A Cerello i bimbi di Corbetta e della frazione, vestiti da chierichetti e da amiche di Gesù.

La tarcisiana e la croce di legno indossate dai comunicandi

Domenica 15 dicembre 2019, per volontà del parroco di Cerello con Battuello don Paolo Vignola, i bambini che il prossimo maggio riceveranno il sacramento della prima Comunione nella chiesa parrocchiale di San Vincenzo Martire, sono stati vestiti da chierichetto e da “Amiche del sacro cuore di Gesù”. In un altare dedicato, entrano a servire anche le ragazze per la prima volta.

Pubblicità

A Cerello i bimbi di Corbetta e della frazione, vestiti da chierichetti e da amiche di Gesù. 1 16/12/2019 Corbetta
Il nuovo altare delle “Amiche del sacro cuore di Gesù”

Una “prova”, per maschi e femmine, che durerà fino a maggio 2020 e che è stata fatta anche allo scopo di avvicinare maggiormente i bambini alla Chiesa e avere una preparazione più completa e consapevole del sacramento che andranno a ricevere. Dopo tale data, saranno gli stessi comunicati a decidere se proseguire il servizio oppure no. Se decideranno di portare avanti l’impegno, si aggiungeranno cioè a chi già senza questa novità ha deciso di indossare la tarcisiana: Leonardo Bertolino, Samuele Brera, Cristian Cislaghi, Mattia Erriquez, Lorenzo Fadda, Lorenzo Faggiani, Andrea Gioffrè, Davide Gioffrè, Alberto Mesiano, Federico Palazzi, Luca Pallavicini, Andrea Simonte.

Pubblicità
A Cerello i bimbi di Corbetta e della frazione, vestiti da chierichetti e da amiche di Gesù. 2 16/12/2019 Corbetta
I nuovi chierichetti si aggiungono a quelli in carica

Questi i nomi dei nuovi chierichetti: Luigi Acri, Manuel Erriquez, Christian Falabella, Filippo Migliavacca, Samuele Pianta, Kevin Slanzi, Andrea Stancato, Luca Storelli, Luca Valente.

Pubblicità

Le amiche del sacro cuore di Gesù

“Le ragazze non portano la stessa veste dei ragazzi per un motivo – ha spiegato il parroco don Paolo – La parola chierichetto deriva da chierico e cioè da colui che riceveva la chierica o taglio circolare di una parte dei capelli perchè ha intrapreso la strada della consacrazione al servizio di Dio. Siccome le donne non diventano sacerdoti, parliamo di ‘Amiche del sacro cuore di Gesù’ che non sono meno importanti dei chierichetti ma hanno ruoli diversi”. Per loro è stato quindi creato sull’ala sinistra della chiesa di Cerello, appena sotto l’altare maggiore e vicino alla statua della Madonna con Bambino, un altare con il sacro cuore di Gesù. Faranno in pratica da ancelle: suoneranno la campana, porteranno i doni all’altare e a breve avranno anche una tunica tutta bianca in aggiunta alla croce di legno che è già stata data loro durante la vestizione. Si cambieranno in una stanza diversa dalla sacrestia. Questi i loro nomi:

A Cerello i bimbi di Corbetta e della frazione, vestiti da chierichetti e da amiche di Gesù. 3 16/12/2019 Corbetta
Le “Amiche del sacro cuore di Gesù” con don Paolo e le catechiste
Pubblicità

tap gym

Camilla Balzarotti, Irene Barbieri, Alice Bellavite, Sara Canciani, Gaia Iampietro, Anna Lirussi, Giulia Malini, Melissa Manunta, Cloè Mastrantuoni, Giulia Mirto, Letizia Oliva, Martina Olmo, Denise Parini, Valentina Perisinotto, Viviane Primavera, Gaia Serati, Alyssa Stillavati, Matilde Zoccardo.

Testimoni di fede, portatori di luce

“Ragazzi e ragazze hanno ruoli diversi ma non meno importanti – ha ripreso don Paolo Vignola – Non a caso Dio ha scelto una donna, Maria, per diventare madre di Gesù e Gesù stesso, risorto, si è manifestato per primo a Maria di Magdala. San Tarcisio, dal quale deriva la tarcisiana (veste dei chierichetti), ha trovato il martirio nel portare la Comunione. Da qui le due striscie rosse verticali della tunica bianca – prosegue – Entrambi, chierichetti e ‘Amiche di Gesù’, porteranno quindi la luce della fede, il bene, l’amore. Gesù ha donato la sua vita e questi bambini donano una parte di loro, del loro tempo che non è altro che un periodo della loro vita, nel servizio. Testimoniano entrambi il momento più importante della nostra giornata: l’Eucaristia nella messa. Sono inoltre testimoni e da esempio per gli altri e per i bambini che verranno dopo di loro”.

Le catechiste e la preghiera

Pubblicità

Culture digitali

A preparare i comunicandi, oltre a don Paolo Vignola, sono: la catechista Giovanna Osnaghi e le aiuto catechista Arianna Dente e Francesca Sangalli.

A Cerello i bimbi di Corbetta e della frazione, vestiti da chierichetti e da amiche di Gesù. 4 16/12/2019 Corbetta
La preghiera lasciata ai comunicandi. Sullo sfondo, i doni dello Spirito Santo

I nomi dei chierichetti e delle “Amiche di Gesù” sono infine stati scritti su carta e custoditi simbolicamente nel tabernacolo minore che si trova in sacrestia (per i chierichetti) e in quello del sacro cuore di Gesù (per le ragazze).

Pubblicità

Cristina Garavaglia
Cristina Garavaglia 715 Articoli
Giornalista

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.