La colletta alimentare della solidarietà, nel Magentino

RICOH IMAGING

Sabato 30 novembre 2019, per il 23° anno consecutivo, centinaia di volontari hanno reso possibile la “Colletta alimentare”. In concomitanza alle offerte pazze del “Black friday” prolungato all’infinito, sabato ad essere protagonista è stata la solidarietà a discapito del consumismo e con essa l’impegno di chi ha offerto la propria giornata per divulgare volantini, raccogliere la spesa offerta, imbustare, impacchettare, trasportare.

Sono circa 13mila su tutta Italia i supermercati della grande e media distribuzione che hanno aderito all’iniziativa coordinata dalla Fondazione Banco Alimentare di Milano. Chi invece preferisce la tecnologia,  potrà contribuire alla colletta  facendo la spesa on line sul sito collettaalimentare.,it, con l’adesione di Carrefour ed Esselunga oppure  inviando  un sms  al numero 45582 attivo fino al 10 dicembre.

Volontari in azione a Magenta

Co Notizie è andata a testare l’andamento della raccolta in due dei più grossi supermercati di Corbetta e Magenta. Qui, al lavoro con gli adulti, decine di studenti dei licei del Magentino e delle scuole superiori, ma anche diversi bambini in età scolare.

Cosa si dona e chi dona? I raponsabili ci hanno detto che a donare sono italiani e stranieri, anziani e non e che sono gli stessi bambini a chiedere ai genitori di portare qualcosa per i più sfortunati. Un successo dunque che parte innanzitutto dalla consapevolezza del dono che si è fatta ormai cultura.

Annunci sponsorizzati

A chi andranno questi viveri a lunga conservazione? A 7.569 strutture, dalle mense dei poveri alle comunità per minori, dai banchi di solidarietà ai centri di accoglienza.

Cristina Garavaglia
Cristina Garavaglia 302 Articoli
Giornalista

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi