Quote latte news. Sospese le cartelle in Lombardia

mucca da latte allevatori

 Milano, Agricultura. Le ultime news sulle quote latte. La Regione Lombardia ha sospeso le proprie cartelle esattoriali verso le aziende agricole per le campagne 2014/15, 2004/2005, 2006/2007, in merito di Quote Latte.

Annunci sponsorizzati

La sospensione è avvenuta in attesa degli sviluppi in merito alle applicazioni delle Sentenze della Corte di Giustizia Europea. Per lo stesso motivo ha sospeso l’emissione delle cartelle rispetto ai Primi Acquirenti per le campagne 2004/2005 e 2006/2007.

Una vecchia storia, quella delle quote latte, che ha ancora tante conseguenze. Il sistema europeo con cui era contingentata la produzione di latte di mucca italiano aveva portato alla chiusura di molte stalle lombarde. La vicenda delle quote latte era stata al centro di grandi scandali e inchieste. In ultima analisi, le vittime sono ancora oggi gli allevatori di mucche e i produttori di latte.

“Si tratta di un segnale concreto di attenzione verso il settore. Verso le tante aziende che chiedono di poter definire la propria posizione in modo ragionevole per lavorare con serenità. Siamo dalla parte degli allevatori che vogliono ripartire. Oggi sono impossibilitati a farlo a causa di una vicenda legata a un regime produttivo ormai superato”. Lo ha dichiarato Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi Verdi della Regione Lombardia, commentando l’iniziativa regionale. “Chiediamo al ministro Bellanova e al Governo, anche in seguito alla sentenza della Corte di Giustizia Europea che ha stabilito seri dubbi circa la correttezza delle procedure amministrative, di prendere una iniziativa politica in sede nazionale e comunitaria. Questo per definire una volta per tutte una vicenda che si protrae da troppo tempo e che sta pesando in modo ormai irragionevole sul futuro di centinaia di aziende.”

Annunci sponsorizzati

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 4221 Articoli
Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Giornalista metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 fino alla fine nel dicembre 2019, speaker di Radio Padania libera, scrivo su alcune testate, qua e là, coordino le redazioni di Nord Notizie e di altri portali di informazione. Sono anche un Web and Seo Editor Specialist.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi