Genitori bambini in cucina per mettere alla prova il refettorio

Vermezzo con Zelo. Genitori e bambini in cucina insieme per vedere come funziona il refettorio. Con l’unione dei due comuni, lo scorso anno, tutti gli appalti dei servizi comunali hanno dovuto essere rimodulati. Domenica 27 ottobre la scuola primaria Gianni Rodari di Vermezzo con Zelo ha presentato una iniziativa per presentare ai genitori il servizio di refezione scolastica.

Si chiama “Cucine a Porte Aperte

 Ha permesso a genitori, alunni, e insegnanti di visitare in maniera dettagliata il centro cottura, che serve pasti per un asilo nido, due scuole dell’infanzia, una scuola primaria e una scuola secondaria di primo grado, oltre a preparare i pasti domiciliari per gli anziani e per i dipendenti comunali. L’evento è nato per la volontà dell’amministrazione comunale e con una stretta collaborazione tra l’Amministrazione e l’azienda Elior, che si occupa di ristorazione collettiva e ha vinto l’appalto comunale. Lo scopo è raggiungere l’obiettivo di garantire trasparenza nelle attività scolastiche del Comune e aumentare la fiducia da parte delle famiglie.

La filiera del pasto

La visita ha seguito tutti gli eventi che permettono il funzionamento della cucina. Dall’arrivo delle derrate alimentari, al controllo, allo stoccaggio fino alla preparazione e al servizio all’interno del refettorio. Si sono affrontati anche i temi delle diete speciali, delle intolleranze e quelle per motivi etico religiosi, l’organizzazione del servizio e l’importanza della pulizia. L’acquisto di attrezzature moderne è un investimento importante sulla cucina. E’ stato rifatto anche il piazzale esterno con l’allestimento di una pedana d’ingresso utile per lo scarico merci da parte dei fornitori, un’area destinata alla raccolta differenziata dei rifiuti e un ammodernamento del cancello di entrata. Nel refettorio si è data una rinfrescata alle pareti.

Assaggi dal menù scolastico

Al termine della visita agli ospiti è stato offerto un menù scolastico classico, preparato dalle cuoche Nadia e Alessia. Pasta al pomodoro, risotto alla milanese, arrosto di lonza, platessa impanata, patate al forno, insalata, frutta fresca.

Alessandra Gornati
Alessandra Gornati 113 Articoli
Mi piace leggere, mi piace scrivere, ma amo la privacy. Vivo in un piccolo Comune dell'altomilanese, e questo mi condiziona. Si potrebbe dire che amo parlare di quello che capita agli altri, ma se parlano di me, mi sembra di mettermi in mostra e sono in imbarazzo. Pensa a me come ad una donna timida e invisibile, senza misteri ma molto ricca nell'anima. Quello che do al mondo, lo do con le mie parole. Cercami su Facebook Alessandra Gornati

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi