Morgan e il fotografo. Chi è l’ editore che paga 15mila euro le foto?

Milano. Ieri pomeriggio un fotografo vede Morgan in corso Garibaldi con una donna e inizia a fotografarlo. Morgan si arrabbia e lo strapazza. Anzi, gli strapazza la camicia. Il fotografo, un 29enne, ci rimane male e dice alla compagna di Morgan che quelle foto gliele avrebbero pagate 15mila euro. Lei interpreta la frase come un tentativo di estorsione. Chiamano la polizia che indaga ambedue: uno per tentata estorsione e l’altro per lo “strappazzamento”. Nessuno si fa male e nessuno va in ospedale a farsi refertare. La storia si chiude quindi così. Ci saranno gli accertamenti sull’episodio e come continuerà sono fatti privati dei due protagonisti della vicenda.

Però rimane un dubbio su quei 15mila euro. Darei chissà cosa per sapere quale editore pagherebbe 15mila euro per vedere Morgan passeggiare in corso Garibaldi. Esiste ancora davvero qualcuno che paga così tanto le foto dei personaggi famosi ripresi mentre fanno cose normali? E le storie, le notizie vere e gli articoli quanto li pagano? In un momento di grande crisi del giornalismo, dove già l’essere pagati costituisce un fattore di successo, la vera “notizia bomba” non è che Morgan ha litigato con un fotografo invadente, ma l’esistenza di un editore che paga cifre simili ad un freelance. Una notizia così scatenerà l’inferno e trasformerà ogni appartenente all’ordine dei giornalisti in un segugio indomabile, me compresa. ( fonte foto: fotogramma free copy da youtube)

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 3534 Articoli
Giornalista metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 speaker di Radio Padania, scrivo su alcune testate, qua e là, coordino le redazioni di Co Notizie, Nord Notizie e di altri portali di informazione. Lavoro come Web and Seo editor Specialist.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi