Una panchina per l’Avis di Corbetta: sedersi e riflettere sull’importanza del dono

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato della sezione corbettese dell’Avis che fa riflettere sull’importanza del dono di se stessi. “Chi salva una vita salva il mondo intero” diceva un Gisto diversi anni fa. I donatori lo fanno sempre, con costanza, con assoluto altruismo che salva le vite e aiuta a tener sotto controllo il proprio quadro clinico di chi dona. Un doppio vantaggio che merita un’attenzione particolare.

Il 70° di fondazione

Entrano nel vivo le celebrazioni del Settantesimo anniversario della Fondazione dell’Avis di Corbetta. Sabato 12 ottobre 2019 ci sarà l’inaugurazione del Parco Cavalieri della Repubblica Italiana (zona nuova farmacia comunale, ex strada statale 11), durante la quale verrà inaugurata anche una panchina con il logo del 70° di fondazione dell’Avis.

La panchina

Questa panchina è realizzata con struttura in fusione di alluminio e con le stecche in plastica riciclata seconda vita, certificata IPPR, proveniente dalla raccolta differenziata italiana, realizzata dal team green projects della ditta Ideaplast, specializzata nella produzione e fornitura di manufatti con riutilizzo delle materie plastiche.

Il consiglio direttivo dell’Avis di Corbetta ha voluto fortemente realizzare un intervento che valorizzi la sostenibilità ambientale: il materiale utilizzato oltre a dare una seconda vita alla plastica proveniente dalla raccolta differenziata, ha delle esigenze di manutenzione ridotte: non necessita di interventi di verniciatura e quindi di utilizzo di materiale inquinanti anche durante la vita della panchina.

La festa del donatore e di tutti

gioco Una panchina per l'Avis di Corbetta: sedersi e riflettere sull'importanza del dono Corbetta   %Post Title, %Image Name, %Post Category

Domenica 27 ottobre 2019 ci sarà la “Festa del donatore”, con la celebrazione del 70° anniversario della fondazione, con il seguente programma: ritrovo alle ore 10,15 in largo donatori di sangue, di fianco alla biblioteca comunale Ugo Parini, formazione del corteo e sfilata per le vie della Città, accompagnati dal corpo Filarmonico G. Donizetti, con sosta al monumento Avis in piazza Corbas ed alla lapide commemorativa al cimitero. Alle 11,30 santa Messa presso la Chiesa collegiata prepositurale di San Vittore Martire e alle 13.00 pranzo sociale presso il salone san Paolo VI di via Verdi.

Da non perdere: il libro

Durante il pranzo sarà presentato il volumetto storico realizzato in occasione del 70° anniversario della fondazione, con una raccolta fotografica del cammino dell’Avis in questi anni e con gli interventi e saluti della fondazione, con una raccolta fotografica del camminodell’Avis in questi anni e con gli interventi e saluti delle autorità.

Cristina Garavaglia
Cristina Garavaglia 262 Articoli
Giornalista

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi