Affonda nave di migranti a Lampedusa

Agrigento. Durante la notte al largo dell’isola di Lampedusa un barca con a bordo circa 50 migranti si è rovesciata. 22 persone sono state tratte in salvo e sono stati recuperati i corpi di 2 donne morte annegate. Le operazioni di salvataggio sono ancora in corso. Sul posto operano le motovedette della Guardia costiera e quelle della Guardia di finanza. Le prime notizie diffuse raccontano che quando sono arrivate le motovedette, i migranti si sono spostati tutti da un lato della nave, facendola ribaltare.

Dietro alla notizia ufficiale, i numeri della tragedia che ricomincia

Queste le notizie ufficiali. Dietro però ci sono i numeri di questa tragedia infinita che è ricominciata con il cambio di governo. Non sono passati due mesi dalla caduta del governo giallo verde e dalle battaglie di Matteo Salvini contro le navi delle ong straniere e il numero si clandestini sbarcati è salito al punto da far saltare le statistiche. Con la politica dei porti chiusi, anche l’arrivo delle piccole barche riferibili ai trafficanti di uomini solitari erano estemporanei. La severità e la fermezza avevano convinto a desistere. In questo modo erano crollati anche i numeri dei morti. Come il governo italiano ha cambiato colore e politica con gli sbarchi sono ricominciate le tragedie e i morti in mare. Diventa difficile non notare la contemporaneità di questi fatti.

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 2881 Articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio RPL

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi