Un diamante vero per un assegno falso

Milano. La gioielleria Scavia di via la Spiga ha rischiato di perdere un diamante da 52mila euro. Lo hanno recuperato gli agenti della polizia di Stato aiutati dall’addetto della sicurezza. L’impiegato della banca ha avuto un dubbio che si è rilevato fondato.

Non è la prima volta nelle ultime settimane che si sente parlare di gioielli in cambio di assegni circolari che alla fine risultano non essere regolari. Questa volta il truffatore, un uomo di Napoli che probabilmente aveva solo il compito di ritirare il gioiello, ha chiamato la gioielleria accordandosi sul gioiello da comprare. Un diamante dal valore di 52mila euro. Ha dato le sue generalità e i documenti anticipando che sarebbe arrivato a Milano nella mattinata di ieri per ritirare e pagare il gioiello. L’impiegato della gioielleria ha contattato la sua banca dando i riferimenti dell’assegno circolare e il vicedirettore dell’agenzia chiama il numero di telefono dell’agenzia della banca di credito di Napoli che aveva emesso l’assegno circolare. Intanto il cliente è arrivato la laboratorio, consegna l’assegno e rimane in attesa della verifica. Lo scrupoloso vicedirettore chiama la banca campana tre volte, per essere sicuro che non vi siano interferenze, e in tutti e tre i casi risponde la stessa persona che conferma che l’assegno circolare è regolare. Quindi dà il via libera alla consegna del gioiello. Il cliente lo prende, paga e se ne va “a riprendere il treno”, dice.

Il vicedirettore della banca però non è ancora convinto e decide di fare un altro scrupoloso controllo. Invece di chiamare l’agenzia del banco di credito cooperativo del sud, chiama il centralino della sede, e chiede nuovamente se l’assegno è regolare. “Ma noi non emettiamo mai assegni circolari per valori maggiori di 50mila euro” rispondono dall’altro lato del telefono. Immediata la chiamata alla polizia. Gli agenti, insieme all’addetto alla sicurezza, si recano in stazione centrale. Alle 12.30 lo individuano sul binario di un treno in partenza. Si era già cambiato la maglietta, ma l’addetto alla sicurezza lo riconosce. Nel suo zaino gli agenti trovano il diamante da 52mila euro che stava per prendere il volo.

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 3120 Articoli
Giornalista Milanese e Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni ho collaborato conTvci, una delle prime televisioni private e così sono anche parte della storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di RPL e scrivo su alcune testate, qua e là.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi