Oggi spaccio. Vari casi di droga a Milano

marijuana, foto repertorio

Oggi si parla di droga a Milano. Dal solito giornaliero arresto al parco Sempione, dove lo spaccio di droga è da tempo in mano agli immigrati, spesso clandestini, provenienti dal Gambia, alla domanda che si fanno i poliziotti, su come ha fatto un ragazzino tedesco di 18 anni da pochi giorni in vacanza in campeggio a Varese ad avere il contratto di un vecchio spacciatore .

Pubblicità

I Biker al parco Sempione

Alle 11.41 di ieri mattina i biker, gli agenti della polizia di stato che utilizzano le biciclette per tenete sotto controllo i parchi della città, al parco Sempione hanno arrestato per spaccio di droga il solito gambiano. L’uomo sottoposto ad un controllo casuale si è mostrato nervoso. Poco prima, vedendo avvicinarsi i biker, aveva buttato velocemente un pacchetto in un cespuglio. Dal controllo dei documenti nel database delle forze dell’ordine è risultato che aveva numerosi precedenti per spaccio di droga. Nel pacchetto buttato nel cespuglio c’erano 42 grammi di hashish. Arrestato ha passato la giornata in camera di sicurezza e poi è stato processato per direttissima.

Pubblicità

Cocaina in viale Monza

Alle 21.37 di ieri sera in viale Monza un controllo casuale di una persona sospetta che era seduta in un’auto parcheggiata in strada, ha portato a scoprire diverse dosi di cocaina. Gli agenti della polizia di Stato hanno trovato in tasca 3 dosi da 0,30 grammi. In automobile c’era invece un ovulo con altri 6 grammi. Si tratta di un trentenne peruviano irregolare sul territorio che era stato trovato a spacciare stupefacenti. A questo punto gli hanno perquisito l’abitazione, in via da Palestrina. Qui c’erano altri 63,12 grammi di cocaina, bilancini e materiale per il confezionamento. All’arresto segue il processo.

Cocaina in piazza Duomo. Come fa un ragazzino tedesco in vacanza a conoscere un vecchio spacciatore italiano?

Una storia di spaccio di droga a Milano che pone delle preoccupazioni è avvenuta ieri pomeriggio in pieno centro. Gli uomini della sezione anticrimine diffuso della Squadra Mobile di Milano hanno arrestato un pregiudicato, A. S. di 64 anni, per aver ceduto 3 dosi di cocaina ad un ragazzino italo-tedesco, maggiorenne da soli 3 giorni. Il fatto è avvenuto nella centralissima via Manzoni, al lato del teatro Alla Scala. Gli agenti avevano già sotto controllo A.S. Lo hanno visto uscire da una palazzina di corso XXII marzo, dove ha in affitto un posto letto e lo hanno seguito. E’ salito sulla 73, parlando al telefono. Arrivato in piazza Duomo ha preso Corso Vittorio Emanuele, raggiunto piazza Alla Scala e poi via Manzoni dove ha incontrato il giovanissimo. Qui i poliziotti hanno assistito alla cessione e hanno fermato e identificato anche il giovane cliente. Si tratta di un 18enne italo tedesco, nato a Monaco di Baviera, e in Italia per le vacanze. Ha raccontato di essere ospite da qualche giorno in un campeggio di Castelletto Ticino (Va).

Pubblicità

A.S. aveva addosso altre dosi di cocaina. 4 grammi nelle mutande, e altre 31 dosi nei calzini. Con sè aveva anche il mazzo di chiavi che aprivano l’appartamento di via XXII marzo. Qui i poliziotti hanno trovato, in un paio di scarpe in una scatola, 250 grammi di cocaina già divisi in circa 400 dosi. Negli spazi a sua disposizione c’erano anche 3 grammi di eroina e 1 pastiglia di ecstasy.

Pubblicità

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 4470 Articoli
Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Editor Specialist

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.