Morti mentre danneggiavano auto

Ossona incidente via patrioti.

Milano e Pregnana. Due uomini sono morti in modi molto simili, mentre danneggiavano auto, a distanza di pochi pochi giorni. A Pregnana un 37 marocchino ha uno scoppio di violenza e poi muore. A Milano un italiano di 38 anni lo scorso 9 agosto girava, nudo colpendo auto e alberi con la testa, e poi è morto in ospedale.

I due uomini hanno in comune solo ciò che hanno fatto prima di morire per collasso cardiocircolatorio. Colpire automobili a caso. Lo scorso 9 agosto alle 21 i passanti di via Mameli, a Milan zona via Risorgimento, hanno segnalato la presenza di un uomo nudo che si aggirava per i giardinetti, prendendo a testate gli alberi e le automobili, parlando con l’orologio e con il telefono, in un evidente e strano stato confusionale. Era insanguinato a causa delle ferite che si era procurato.

Il personale del 118 arrivato a soccorrerlo ma non riusciva a prenderlo. Sfuggiva e si rivoltava contro di loro. Hanno infine chiamato la polizia di stato per farsi aiutare. Sono riusciti a prenderlo e portarlo all’ospedale Fatebenefratelli in codice rosso. Lì, alle 22.35, è morto per arresto cardiaco. Era un 38enne italiano, conosciuto per qualche precedente, per abuso di alcool, rissa e guida in stato di ebbrezza. Secondo le autorità la sua morte sarebbe riconducibile ad un abuso di qualche sostanza.

Altra morte strana a Pregnana milanese

Iera sera, intorno alle 20, una storia simile a Pregnana milanese. Un 37enne marocchino, regolare e incensurato, è entrato in un albergo a Pregnana, in via Nazario Sauro. Ha ordinato e pagato un succo di frutta, non lo ha bevuto, è uscito e ha cominciato a danneggiare alcune auto in sosta. Poi è stramazzato a terra dove è morto per arresto cardiaco. I soccorritori del 118 lo hanno portato all’ospedale di Rho, ma non è stato possibile rianimarlo. Per lui, sposato, è stata disposta l’autopsia al fine di capire cosa gli sia successo.

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 2819 Articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio RPL

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi, rettifica o replica