Decreto “Sicurezza bis”: riceviamo e pubblichiamo

Il decreto sicurezza bis? “Disumano”, questo il pensiero di Marisa Sestagalli coordinatrice Donne Est Ticino e candidata sindaco ad Ossona nella recente passata tornata elettorale. Ricordiamo che Marisa Sestagalli è vicina al Pd.

“In tutti i modi il decreto cerca di intimidire chi soccorre in mare prevedendo multe da 150mila euro fino ad un milione di euro, cifre pazzesche,
verso le Ong che violano il divieto di accesso nel mare territoriale, fino all’arresto del Capitano della nave, che non si ferma allo stop della Guardia di Finanza – dichiara – Oltre al sequestro della imbarcazione, alla vendita o distruzione della stessa. Decreto in contrasto alle normative Internazionali , alla solidarietà prevista dalla nostra Costituzione. Decreto che inasprisce le pene durante le manifestazioni pubbliche e l’oltraggio al Pubblico Ufficiale, siamo alla repressione del dissenso? Decreto che strumentalizza la paura delle persone. Decreto scandalosamente utilizzato dal Ministro Salvini per distorcere simboli religiosi senza rispetto (appello a Maria Vergine dopo l’approvazione). Decreto che sostanzialmente strumentalizza la paura delle persone, piuttosto che risolvere realtà difficili e problematiche che coinvolgono gli Stati Europei. Le donne democratiche dell’ Est Ticino del Partito Democratico esprimono una ferma opposizione a questo decreto che ha contenuti fortemente contrari al senso di umanità, solidarietà, ma soprattutto non risolve e non dà nessuna risposta alla questione dell’immigrazione che sta a cuore ai cittadini italiani”.

Cristina Garavaglia
Cristina Garavaglia 205 Articoli
Giornalista

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi, rettifica o replica