Elezioni Milano. Il Sindaco Giuseppe Sala resterà umano o si occuperà della sicurezza dei milanesi?

1 agosto, alle ore 20.30, all’Auditorium di Radio Popolare il Sindaco di Milano Giuseppe Sala parteciperà all’Assemblea Pubblica dedicata al tema della sicurezza. Il titolo è “Ordine di avvicinamento. La Sicurezza è restare umani” ed è promossa dai consiglieri di Milano Progressista.

Recita così la breve nota diffusa dal comune di Milano sulla partecipazione del sindaco ad una assemblea pubblica organizzata da Milano progressista. Per chi vuol partecipare, l’auditorium di Radio popolare è in via Ollearo 5. Il titolo dà già un indirizzo specifico della riunione. Un indrizzo tale da dare l’orticaria a quei milanesi che hanno una visione reale della città e della sua sicurezza. Fra gli assalti delle notti in Corso Como, le bande di albanesi arrestate di recente, i gambiani spacciatori al parco Sempione, il boschetto di Rogoredo, le aggressioni giornaliere a San Siro e gli 89mila furti annuali denunciati, quel “la sicurezza è restare umani” ha un gusto difficile da digerire.

La gamma delle emozioni che genera si pone fra il senso del ridicolo e il pericolocosamente allarmistico. Nel senso che si può rispondere con un “ma va a dormì” oppure trattenendo il fiato e sgranando gli occhidavanti alla visione di una Milano ancora più popolata di persone che sopravvivono tra lo spaccio di droga e i furti. Altro, purtroppo, qui, con la crisi economica e di lavoro che c’è, non possono fare.

Cosa dirà Giuseppe Sala?

In ogni caso, anche se possiamo immaginarlo, non sappiamo quale sarà il tono dell’intervento del sindaco Sala a questa assemblea. Magari avrà pietà dei milanesi e deciderà di allargare la possibilità di eseguire il Diaspo urbano anche nelle periferie. Oppure resterà così umano da dichiarare che è meglio rimandare tutti i disperati che popolano il sottobosco milanese nei loro paesi di origine e aiutarli a costruire là una società simile alla nostra, piena di cultura e di democrazia, permettendo di costruire il loro Eldorado, invece di distruggere il nostro.

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 2819 Articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio RPL

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi, rettifica o replica