“Ta voeuri ben” Anffas e Soriano di Corbetta. A rischio le feste?

Chi è nato o cresciuto a Soriano, frazione di Corbetta, il Peppo e altri ragazzi disabili sono parte della loro infanzia, della loro storia. Anche chi è di Corbetta o dei dintorni li ha conosciuti e amati. Loro, così forti nella personalità e così fragili. Per loro è stato pensato il progetto di residenzialità leggera annesso alla struttura di via per Cassinetta, ad Abbiategrasso. Per loro è stata pensata la festa di sabato 13 e domenica 14 luglio 2019 al parco Tonella di Soriano: “Ta voeuri ben”.

Il ricavato del weekend di festa è andato infatti a favore del progetto “Dopo di noi”. La struttura c’è, è stata arredata e ora è pronta per partire. Mancano sono le ultime formalità burocratiche ma servono sempre e comunque fondi per permettere il buon funzionamento del progetto che implicherà nel futuro il passaggio definitivo alla struttura dei disabili che non potranno più contare (se e quando) sulla famiglia.

ta-voeuri-ben-2 "Ta voeuri ben" Anffas e Soriano di Corbetta. A rischio le feste? Corbetta   %Post Title, %Image Name, %Post Category

La festa

Salamelle, arrosticini, griglieria, vino, birra e allegria. A garantire il Pierino (San Carlino d’oro per Cassinetta di Lugagnano) e il Rinaldo Caccialanza conosciuto in zona e anche all’estero per il suo impegno umanitario. “Qui si fa la storia band” e non solo grazie all’omonima esibizione del gruppo che omaggia Vasco Rossi. Qui, al parco Tonella, si è iniziata una bella storia che trova il sostegno dei sorianesi e non solo, ma che parte dai volontari, dall’Anffas e che trova sostegno nel Comitato di frazione attraverso i medesimi volontari impegnati su più fronti. Non dimentichiamo poi la musica con Mario Tessuto e la musica folk lombardo-milanese, il blues, il poo e il rock.

Incertezza per il futuro

Nel 2020 si rifarà in loco il “Ta voeuri ben”? E la festa patronale di Soriano? La preoccupazione arriva dagli organizzatori: “fino ad agosto 2019 la normativa resta la stessa e quindi abbiamo fatto sia questa festa e abbiamo in programma la patronale di Soriano: San Bernardo. Poi si vedrà – ci spiegano – Cambia infatti la normativa nazionale. E’ un qualcosa dunque che non dipende dalla volontà dell’Amministrazione comunale di Corbetta, ma che innalza un muro di burocrazia e le relative spese. Ipotizziamo infatti un investimento iniziale di circa 2mila euro solo per avere la presenza di quei professionisti che garantirebbero la sicurezza da diversi punti di vista e che rimarrebbero sul posto durante lo svolgimento delle feste in qualità di supervisori e garanti. Con una spesa iniziale di questo genere, il rischio è di andare in perdita – spiegano – Ne parleremo con l’Amministrazione comunale in un incontro specifico per capire se ed eventualmente quali aiuti potrebbero arrivare dal Comune, quale taglio dare alle feste o se addirittura mantenerle o annullarle. Al momento il futuro è tutto incerto”.

Cristina Garavaglia
Cristina Garavaglia 262 Articoli
Giornalista

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi