Falconeria protagonista a “Negozi sotto le stelle”, a Magenta

La seconda serata di “Negozi sotto le stelle”, a Magenta, ha visto come principale curiosità apprezzata da parecchi visitatori falchi e gufetti de “I rapaci di Noè”. Si tratta, come spiega la titolare Tiziana Noè: “di un’associazione che fa eventi, fiere, feste ma soprattutto didattica. Facciamo conoscere il mondo dei rapaci soprattutto nelle scuole”.

La falconeria

Tiziana Noè gestisce l’associazione di Paderno Dugnano assieme al marito Franco Tortosa. “Non vendiamo rapaci e neppure li sottraiamo dalla vita in libertà – spiega – ciò che nasce libero deve rimanere libero. I nostri rapaci vengono tenuti una decina di giorni dalla nascita con la madre e poi li abituiamo a stare con l’uomo, a prendere cibo dall’uomo. Rappresentiamo la più grossa falconeria che esiste in Italia”.

Oltre ad essere per così dire esposti al pubblico, i rapaci hanno interagito con i visitatori nell’essere accarezzati, nello scambiarsi effusione naso a naso. Gli animali, come gli uomini, hanno gradito lo scambio di effusioni.

Stupefatti bambini ma anche adulti. Tantissimi i selfie scattati nella serata di giovedì 20 giugno 2019, la cui offerta libera è andata a favore del mantenimento di questi animali alteri, magici, inaspettatamente affettuosi e mordibdi al tatto come nuvole.

Hieramatra. Il collegamento

Annunci sponsorizzati

Culture digitali

“Noi rappresentiamo infine, in Lombardia, l’associazione Hieramatra che opera in piemonte” ha concluso Tiziana Noè.

Hieramatra è centro di falconeria, scuola di falconeria, allevamento di rapaci notturni e diurni, recue rapaci (recupero rapaci).

Cristina Garavaglia
Cristina Garavaglia 304 Articoli
Giornalista

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi