Atto intimidatorio verso il sindaco di Vermezzo, Andrea Cipullo? Un petardo come “bomba” per far esplodere il vetro della sua auto

Un gesto intimidatorio odioso che nel territorio è diventato d’uso. Poco prima delle 4 di notte del 4 giugno 2019, ignoti hanno posizionato un petardo nella macchina della moglie del neo eletto sindaco di Vermezzo con Zelo Andrea Cipullo per poi farlo esplodere. La deflagrazione ha danneggiato il parabrezza e il cofano anteriore dell’auto della signora, una Renault Megane. L’ora in cui è stato fatto esplodere il petardo è stata con tutta probabilità scelta per non recare danno ad alcuna persona, dato che il veicolo era parcheggiato in via Ungaretti senza che nessuno vi fosse all’interno. Ciò nonostante si tratta di un gesto forte, intimidatorio che trova episodi simili in diversi Comuni del sud ovest milanese.  Auto di politici danneggiate, oppure date alle fiamme come nel caso di Albairate e Cisliano. Atti vili.

auto-sindaco-vermezzo-danneggiata-1 Atto intimidatorio verso il sindaco di Vermezzo, Andrea Cipullo? Un petardo come “bomba” per far esplodere il vetro della sua auto Politica

Lo scoppio è stato forte ed è stato sentito nella zona. Incredulità e amarezza anche e soprattutto da parte del neo sindaco che sul suo profilo facebook ha pubblicato un messaggio: «Faccio questo comunicato perché purtroppo molte persone mi hanno fermato per chiedermi cosa fosse successo questa notte. Molti avranno sentito un rumore forte, come quello di un’esplosione attorno alle 3.30 del mattino. Purtroppo qualcuno ha messo un piccolo ordigno sulla mia macchina di famiglia provocando gravi danni al veicolo. Ringrazio Le Forze dell’Ordine per il tempestivo intervento e per le indagini che stanno svolgendo. Ringrazio il Prefetto di Milano per l’interessamento e per avermi espresso la sua vicinanza. Spero vivamente si tratti della bravata di qualche ragazzino e non di un atto intimidatorio o vendicativo per qualsiasi motivo. Io continuerò a fare il mio lavoro, a testa alta e con onestà».

Cipullo è a capo della lista civica “Progresso e tradizione. Vermezzo con Zelo”. Ha vinto le elezioni comunali dello scorso 26 maggio ottenendo il 42,37% dei voti, in un testa a testa  con Ada Rattaro di “Siamo Vermezzo con Zelo” che di preferenze ne ha ottenute 41,60%. Daniela Filleti di “Dire per Fare” si era fermata al 16,04%.

Esiste un nesso tra la vittoria elettorale e il gesto, o quest’ultimo è “solo” una bravata? Sul caso stanno ora indagando i Carabinieri della stazione di Abbiategrasso.

Cristina Garavaglia
Cristina Garavaglia 116 Articoli
Giornalista

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi, rettifica o replica