Picchia l’anziana madre ad Ossona per prenderle i soldi. Cerca di appiccare il fuoco alla casa e scappa

La devianza giovanile distrugge la vita di una 36enne ossonese, dei suoi figli e della famiglia di origine.

Annunci sponsorizzati

La donna, i cui problemi di dipendenza sono noti a Ossona, ha aggredito la madre per ottenere del denaro. E’ successo martedì 22 maggio 2019, in via Patrioti ad Ossona. Forse non soddisfatta per il magro bottino, ha cercato di dar fuoco all’appartamento in cui l’anziana madre vive con il marito gravemente ammalato ed è fuggita.
E’ stata fermata martedì 22 maggio 2019 dai Carabinieri mentre si trovava in piazza Litta ad Ossona, a pochi passi da via Patrioti dove si è consumata la violenza. E’ quindi stata trasferita alla casa circondariale di San Vittore in attesa di giudizio.

Annunci sponsorizzati

Dal racconto dei vicini, da verificare da parte delle forze dell’ordine, pare che la donna e il suo attuale compagno si fossero presentati in casa della madre di lei qualche giorno prima esigendo del denaro. Non trovando la somma sperata, avrebbero prelevato dall’appartamento dell’anziana degli elettrodomestici ed oggetti di valore che, probabilmente, hanno una quotazione sul mercato dell’usato.

Sempre secondo il racconto di vicini, prima di fuggire la 36enne avrebbe messo a soqquadro l’appartamento dei genitori e cercato di dare fuoco ad alcuni mobili con una bottiglietta di liquido infiammabile che non si capisce ancora se avesse portato con sé prima di entrare nella casa dei genitori o avesse trovato in loco. Un brutto caso di vite rovinate dalla dipendenza: la propria vita, quella dei figli allontanati già dalla madre e dei genitori della 36enne.

La parola alla famiglia

Annunci sponsorizzati

Premesso che le informazioni da noi riportate sul caso sono state le stesse pubblicate da su altri giornali locali e trasmesse su Tg regionali, in quanto i canali di ricezione dei dati ufficiali sono i medesimi, per scelta abbiamo evitato di riportare le iniziali della 36enne, il numero civico e foto dell’abitazione in questione. Esiste il dovere e diritto di cronaca ma possiamo capire lo stato d’animo della famiglia. 

I parenti ci hanno contattato e hanno rilasciato una dichiarazione che mettiamo per esteso: “La denuncia è stata fatta da mia madre per il comportamento tenuto in casa nell’ultimo periodo dato da crisi dovute alla droga. Non ha mai toccato mia madre e nessuno. Ha danneggiato alcune cose in casa e rubato per vendere cose di casa . L’ unica strada per poter farla curare era questa. Mia mamma l’ ha denunciata per aiutarla perché i danni erano diventati troppi” spiega la sorella della 36enne.  

Annunci sponsorizzati

Culture digitali

Non possiamo che augurare alla famiglia una celere risoluzione al meglio del disagio e invitiamo i lettori a far calare il sipario sulla vicenda.

Annunci sponsorizzati

Cristina Garavaglia
Cristina Garavaglia 626 Articoli
Giornalista

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.