Fatture per l’asilo nido comunale di Corbetta non dovute. Errore tecnico sistemato in tempi brevi dal Comune

Di solito siamo abituati a essere vittime di errori burocratici compiuti per leggerezza del personale alle dipendenze di un ente pubblico. Prerogativa italiana? Mah, difficile dirlo.

Sta di fatto che negli ultimi anni gli esempi balzati alle cronache nazionali e locali si sprecano. A Corbetta l’errore c’è stato, ovvero sia è stata mandata una fattura di pagamento della retta dell’asilo nido comunale a chi invece non doveva nulla. In questo caso però, si è trattato di un effetto domino che ha avuto alla base un problema tecnico informatico.

Ad accorgersi, dopo un pugno di ore, e a “bacchettare” il sistema informatico sono stati proprio i dipendenti comunali che hanno provveduto a chiamare i tecnici, a sistemare il disguido e a informare le ignare vittime che si è trattato per l’appunto di un errore non umano, rassicurandole che nulla si sarebbe dovuto pagare al Comune!

Vatti a fidare del computer

“Si comunica che in data odierna nell’area a voi riservata, è stato pubblicato sul portale dei servizi on line il documento contabile relativo ai servizi Asilo Nido del mese di marzo 2019, on scadenza 24/05/2019”. La mail proveniva dal Comune di Corbetta e più precisamente dall’area Servizio Politiche per la Famiglia. E’ stata mandata erroneamente a diversi utenti registrati nel Comune di Corbetta per motivi che esulano dalla fruizione dell’asilo nido. Sta di fatto che per chi magari ha i pargoli iscritti in una struttura corbettese, il documento elettronico ha creato confusione e scompiglio.

Ad accorgersi, al di là degli utenti che hanno segnalato l’errore, sono stati proprio i dipendenti comunali che hanno posto mano al problema e risolto in tempi ridotti. Hanno verificato a chi è stata inviata l’erronea mail e ne hanno inviato una seconda: “La mail pervenuta in data odierna, avente oggetto l’emissione del documento contabile di Asilo Nido mese di marzo, era destinata unicamente agli utenti del servizio in questione. A causa di un problema tecnico, la predetta mail è pervenuta anche a soggetti non interessati. Ci scusiamo per l’inconveniente”. Tutto è bene, dunque, quel che finisce bene. La riflessione però c’è: l’automatizzazione, l’informatizzazione è una gran bella cosa, ma il contatto umano è a un livello superiore e a Corbetta, fortunatamente, c’è e si vede!

Cristina Garavaglia
Cristina Garavaglia 179 Articoli
Giornalista