14enne cade dalla cancellata del parco in via San Grato

Ossona. Ieri, poco dopo le 17 un ragazzo di 14 anni ha tentato di scavalcare le rete che protegge il parco di piazza Aldo Moro, dal lato che guarda verso via San Grato. E’ caduto e si è ferito ad un braccio. I suoi amici hanno chiamato aiuto. A fermarsi, chiamare i soccorsie aiutare il 14enne, Francesca d’Acunto, 72 anni, candidata alle elezioni amministrative della lista Sergio Sindaco.

Il 14enne era all’interno del parco dedicato ai bambini in piazza Aldo Moro con i suoi amici quando, probabilmente per gioco, ha deciso di scavalcare la rete che separa la strada dal parco stesso. La rete non è rigida. E’ bastato un movimento sbagliato e ha perso l’equilibrio cadendo malamente sull’asfalto e battendo pesantemente sulla spalla.

Ai suoi amici è stato immediatamente chiaro che si era fatto molto male, e hanno chiesto aiuto. In quel momento passava Francesca D’Acunto, candidata alle elezioni amministrative, di 72 anni. Si è resa conto della situazione e ha chiamato i soccorsi, fermandosi a consolare il ragazzo e assistendolo mentre arrivavano i soccorsi. Il bambino pare essersi rotto un braccio nella caduta. Il dolore doveva essere infernale. E’ stato raggiunto anche dai familiari che sono stati avvisati dagli ossonesi che sono sopraggiunti.

All’arrivo dell’ambulanza della croce bianca di Magenta, accompagnata da un’auto medica, il bimbo è stato trasportato all’ospedale Fornaroli di Magenta in codice giallo. La priorità è però dovuta al fatto che si tratta di un minorenne. Non è in pericolo di vita.

Coincidenze

La straordinaria coincidenza è che domenica scorsa anche il candidato sindaco della stessa lista elettorale cui appartiene Francesca D’Acunto, Sergio Garavaglia, aveva aiutato a soccorrere una donna che aveva tentato di scavalcare una cancellata per rientrare in casa, era caduta e si era ferita al polso.
Due incidenti simili in meno di una settimana. Speriamo però che sia l’ultim, perchè scavalcare cancellate non è uno sport, ma può essere,c oem si è visto, molto pericoloso.

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 2545 Articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi