Confronto diretto tra le liste che si presenteranno alle elezioni comunali a Casorezzo

In vista della chiamata alle urne del 26 maggio prossimo per eleggere sindaco e consiglio comunale di Casorezzo, abbiamo posto alcune domande alle liste in campo. Le domande sono state le medesime per ognuna coalizione e sono state pubblicate rispettando l’ordine di lista di quella che sarà la scheda elettorale che verrà  consegnata ai casorezzesi.

Quali saranno le prime 4 azioni che metterete in pista se verrete rieletti/eletti?

LA BOTTEGA DEL DOMANI: 1) il progetto Terzo Settore (convenzione con Comuni limitrofi già partecipanti) e proposta di condivisione con uno sponsor privato per creare lavoro a chi é in difficoltà e disagio. 2) poseguire l’installazione dei sistemi di controllo dei varchi del paese e altre telecamere 3)messa in sicurezza delle piazzette (Griga, Filiberto, 25 Aprile, Garibaldi, via Roma) con nuovi parcheggi a vantaggio dei negozi. 4) Incrementare i giochi nei parchi comunali. Oltre, naturalmente, a portare a termine i progetti già avviati (ecocentro, illuminazione pubblica, circonvallazione).

INSIEME PER CASOREZZO: 1) stop alla discarica di rifiuti della Solter s.r.l. Ricorreremo ai mezzi legali, civili e penali, mobilitando tutte le comunità  interessate. 2) alleanza con la parrocchia e le associazioni per iniziative comuni. Vogliamo mettere immediatamente fine alla lite giudiziaria, promossa dall’attuale Amministrazione comunale a spese dei contribuenti. 3) un nuovo centro per giovani, autogestito, con sede polifunzionale. 4) realizzazione di una residenza per anziani nell’ambito della riqualificazione dell’area ex Zucchi. Le famiglie casorezzesi l’aspettano da tempo.

Capitolo sicurezza: come implementarla? Arriveranno o farete arrivare nuovi agenti di Polizia locale?

LA BOTTEGA DEL DOMANI: attraverso varchi, telecamere (scuole, municipio, poliambulatorio, San Salvatore ecc); informando i cittadini per evitare le truffe; fare rete tra Polizia locale, forze dell’ordine e cittadini (sorveglianza e segnalazioni) per combattere la microcriminalità; al momento dire di voler assumere nuovi agenti di Polizia locale significa prendersi gioco degli elettori. La normativa nazionale al momento lo impedisce.

INSIEME PER CASOREZZO: amplieremo il numero degli agenti sul campo e realizzeremo concrete misure specificate per la tolleranza zero contro la microcriminalità. E ancora: presidio del territorio specialmente di sera, maggiore videosorveglianza, varchi di controllo agli ingressi del paese, sorveglianza di vicinato, sorveglianza ambientale con analisi periodiche di acqua e aria.

Cava/discarica. Ad agire istituzionalmente sarà chi governerà il Comune ma la questione è globale e può essere affrontata in maniera comune: come? Quali strategie per bloccarla?

Culture digitali

LA BOTTEGA DEL DOMANI: abbiamo fatto diversi ricorsi, unito i 52 Comuni, collaborato con Comitati e agricoltori, 

coinvolto Legambiente, sollecitato diverse forze politiche, ottenuto che Città Metropolitana non si costituisse in giudizio
contro il nostro ricorso, proposto la modifica alla Legge Regionale sui rifiuti per tutelare i Plis (poi approvata) interessato il Ministro dell’Ambiente, promosso interrogazioni parlamentari.

INSIEME PER CASOREZZO: La guerra alla discarica è comune a tutte le persone di buon senso, indipendentemente dal colore politico. Noi la combatteremo e la vinceremo nel rispetto della legalità con le conoscenze, le relazioni e le esperienze che non tutti hanno.

Metterete in campo politiche congiunte con la parrocchia a beneficio di giovani e famiglie?

LA BOTTEGA DEL DOMANI: abbiamo sempre offerto collaborazione all’oratorio (es: spazi con volontari per la sorveglianza). Se servisse il nostro intervento siamo pronti. L’iniziativa del Comune che riguarda la rete scuola-oratorio e Servizi Sociali é aperta e vogliamo incrementarla. La collaborazione con la Caritas è sistematica. Poi, il lavoro fatto insieme per San Salvatore (giornate del Fai e Bit). Ogni progetto/proposta possono essere condivisi e portati avanti insieme.

INSIEME PER CASOREZZO: metteremo fine alla lite giudiziaria e con la parrocchia collaboreremo lealmente per iniziative comuni a beneficio dell’intera comunità. Daremo inoltre sostegno economico alle persone e famiglie bisognose meritevoli, in collaborazione con le associazioni e in primo luogo con la parrocchia. Istituiremo lo “Sportello famiglia” per fare informazione, ascolto e soddisfare le necessità economiche e psicologiche.

Quali politiche per i giovani?

LA BOTTEGA DEL DOMANI: La miglior politica per loro è essere sempre pronti ad ascoltarli e, per quanto possibile, sostenere le loro iniziative. Questione atti vandalici: avviare il progetto di educativa di strada, con figure professionali specializzate. L’ideale sarebbe che i genitori, partecipassero al progetto.

INSIEME PER CASOREZZO: Realizzeremo un nuovo centro dedicato ai giovani per attività ricreative e culturali, aperto anche di sera e favoriremo in ogni modo possibile l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro. Il centro sarà complementare all’oratorio.

LA BOTTEGA DEL DOMANI: candidato sindaco Pierluca Oldani. Candidati consiglieri comunali in ordine alfabetico: Fabio Balzarotti, Marta Bertani, Edoardo Francesco Bossi, Marco Capraro, Cristina Colombo, Pietro Fittipaldi, Gian Maurizio Gatti, Rosella Giola, Valeria Valentina Mainini, Andrea Ponti, Giuseppe Trapani, Annalisa Vignati.

INSIEME PER CASOREZZO (sostenuto fa Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia): candidato sindaco Mario Lugli. Candidati consiglieri comunali in ordine alfabetico:Florinda Amboldi, Arcangelo Bertani,Cristian Cassani, Luca Cassani, Agostino Gatti, Simona Gornati, Valentina Lista, Alessandro Maltagliati, Arianna Pennati, Simone Perri, Andrea Sisti, Roberto Ticini.

Cristina Garavaglia
Cristina Garavaglia 173 Articoli
Giornalista