Truffe a due anziane di Corbetta e Robecco per oltre 10mila euro

Comuni contro i furti e le truffe

La truffa agli anziani è uno dei reati più vili e si è  perpetrato anche negli ultimi due giorni a Corbetta e nella vicina Robecco sul Naviglio. Nella mattinata di mercoledì 8 maggio, in via Piersanti Mattarella, due uomini dalla pelle bianca e senza accenti particolari che potessero far pensare a degli stranieri, si sono spacciati per dipendenti della società “Amiacque s.r.l.” Con la scusa di verificare l’impianto idrico dell’abitazione di G.G. classe 1946, si sono introdotti nelle mura domestiche della pensionata, presente in casa col marito e la cognata (entrambi pensionati). Distraendo gli anziani, i malfattori si sono appropriati di alcuni monili in oro, di valore non quantificato e della somma in contanti di 10mila euro per poi dileguarsi e fuggire a bordo di auto. Non si esclude che al di fuori dell’abitazione ci fosse un complice a fare da sentinella. Per fortuna ai tre anziani non è stato fatto del male. Sono ora in corso le indagini a cura Stazione dei Carabinieri di Corbetta che porteranno a ulteriori informazioni e particolari sul caso.

Annunci sponsorizzati

A Robecco,una truffa simile

Ieri, martedì 7 maggio, una truffa simile è  stata messa in atto anche ai danni di un’anziana di Robecco. Truffatori si sono presentati dalla donna fingendo di essere amici della figlia e, dicendole che proprio la figlia si trovava in quel momento in condizioni di urgente difficoltà, si sono fatti insomma, consegnare del denaro che, secondo la fandonia montata dai malintenzionati, avrebbe dovuto essere recapitato alla figlia. Hanno fatto dunque leva sullo stato emotivo della vittima creando una finta situazione di emergenza. Indagano i Carabinieri di Abbiategrasso.

Annunci sponsorizzati
Annunci sponsorizzati

Cristina Garavaglia
Cristina Garavaglia 632 Articoli
Giornalista

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.