Restyling del parco Tonella di Soriano di Corbetta

Dopo settimane di attesa, sono in arrivo al parco della frazione di Soriano nuovi giochi: altalene e arredi. Ad annunciarlo è l’assessore Chiara Lavazza.

Annunci sponsorizzati

Per chi è nato o cresciuto in un luogo caro al cuore, vorrebbe che questo posto rimanesse sempre curato. È proprio questo il caso degli abitanti di Soriano di Corbetta che vedono nel parco Tonella non solo l’unica area verde attrezzata per i bimbi ma anche un punto di riferimento dove ha sede il Comitato, il Gruppo sportivo, dove si organizzano eventi ludici che portano la memoria lontano, alle feste sull’aia dedicate a San Bernardo che accoglie i visitatori nella chiesetta di campagna. Un luogo, la frazione di Soriano, ancora a misura di bambino. 

Annunci sponsorizzati

Sogna….

“Sogna”: scriveva solo qualche settimana fa una delle residenti, un tempo bambina fruitrice degli stessi giochi ora usati dai figli. Lo sfogo era riferito al fatto che le uniche due altalene sono state rimosse perché danneggiate. Per diverso tempo non sono state sostituite e anche altri arredi risentono del logorio del tempo, come le panchine e il campo da gioco in più punti rattoppato.

L’assessore Lavazza ha dunque annunciato il restyling del parco negli arredi e giostrine che sarà realtà a brevissimo. Per la sistemazione del campo da gioco, più volte chiesta dal Comitato di Soriano, si dovrà invece attendere di più. È la stessa Chiara Lavazza a spiegare che la scelta é stata dettata da questioni economiche, tenuto conto che negli ultimi mesi il Comune ha messo mano ai parchi gioco di tutta Corbetta, ristrutturandoli a partire proprio dai giochi per bambini.

Annunci sponsorizzati

In diversi altri punti della città, una mano pratica è arrivata dai Comitati. Sempre attivo anche quello di Soriano nel portare in loco gente attraverso le feste: caccia alle uova pasquali che quest’anno è stato un successo di pubblico e gradimento, pranzi per l’Anffas per altri fini sociali che hanno visto il coinvolgimento delle magliette rosse di “Tutti per Fabio”. 

Quello che manca, dunque, non è la voglia di fare per tener vive le frazioni ma la disponibilità economica per alcuni progetti di costo considerevole. Una mano, per i giochi, é arrivata dal Comune e i più piccoli potranno tornare a giocare oltre che a sognare.

Annunci sponsorizzati

Cristina Garavaglia
Cristina Garavaglia 638 Articoli
Giornalista

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.