Facebook e Whatsapp up e down

Nasce un gruppo Facebook per la sicurezza ad Ossona

Se avete avuto dei problemi con Facebook, con Whatsapp e con Istagram nelle ultime ore, non maledite il provider. Non è colpa sua. I tre Social Network oggi continuano ad avere problemi di funzionamento. Non si conoscono ancora le cause dei guasti.

Come si farebbe senza Facebook e senza Whatsapp? Secondo me dopo pochi giorni d black out la gente troverebbe qualche altro modo per informarsi e per comunicare con i propri conoscenti. Però una settimana di silenzio Social potrebbe portare a dei disordini pubblici reali. Stiamo avendo la prova di questa teoria nelle ultime ore. Il malfunzionamento ha colpito i tre sistemi di comunicazione in tutto il mondo. Gli smartphone caricano qualche byte e poi si fermano. Sui desktop appare la schermata del download troppo lungo. Solo twitter e i siti internet tradizionali non risentono del problema che sembra essere tutto in casa Zuckenberg. Anche Istagram ne è colpito. E io, come tutti, sono diventata molto nervosa.

Hashtag, twitter e nervosismo

3 ore di black out sono costate milioni in pubblicità alla casa americana. Twitter invece gioisce, gli hashtag del giorno sono #facebookisdown, #whatsappdown e #instagramisdown. Google esulta, Tutti corrono a fare ricerche sul motore di ricerca per sapere cosa sccede e cosa bisogna fare.. Il blackout è avvenuto tra le 12 e le 15 del 14 aprile, soprattutto in Europa e in Asia. In Italia si stanno ancora registrando rallentamenti e problemi.
Ora sembra che le connessioni stiano riprese, ma potrebbe accadere ancora nelle prossime ore. La domanda che vi faccio ora è: ” ma se dovesse cadere internet sul serio, e se la connessione non tornasse più, sapreste cosa fare?”

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 2496 Articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi