Mezzo chilo di eroina a Trezzo d’Adda

Trezzo d’Adda – I carabinieri trovano e arrestano 2 marocchini che spacciavano in un boschetto. Avevano con loro mezzo chilo di eroina.

E’ iniziato tutto qualche giorno fa con la segnalazione da parte di un gruppo di cittadini. Un boschetto sulla riva del fiume Adda, luogo di passeggiate domenicali di famiglie era diventato il luogo di spaccio di due marocchini. Per un mesetto i carabinieri hanno tenuto sotto osservazione la zona fino a che non hanno avuto le prove per incastrare i due malviventi. Poi è scattato l’intervento.

I carabinieri hanno accerchiato la zona con macchine civetta. Un’auto ha finto un’avaria da un lato, un’altra ha bloccato al strada dall’altro e la terza li ha recuperati. Nessuna possibilità di fuga. I due marocchini sono così finiti nella rete e non hanno opposto nessuna resistenza all’arresto. Con loro avevano mezzo chilo di eroina in panetti. Nel bosco sono poi state trovate altre dosi di eroina e di cocaina, bilancini e altro materiale per tagliare e spacciare la sostanza stupefacente.

I due arrestati sono un trentaduenne irregolare senza fissa dimora E.B. e un ventiquatrenne regolare senza fissa dimora ma con un domicilio a Milano, in zona Giambellino, M.R.

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 2880 Articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio RPL

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi