Cornaredo: il noe dei carabinieri e la locale stazione scoprono discarica di rifiuti


Cornaredo. Oggi, i carabinieri del Noe, il Nucleo Operativo Ecologico, di Milano, con il supporto del comando provinciale, hanno scoperto e sequestrato un deposito abusivo di rifiuti. 1200 tonnellate di rifiuti a Cornaredo, in provincia di Milano. I rifiuti speciali erano accatastatiillegalmente in un capannone. Non vi erano permessi per tenerveli. Anche in questo caso, come in quello dell’incendio di rifiuti di Corteolona, è stata fondamentale la segnalazione di strani via vai di camion autoarticolati effettuata dai cittadini. I carabinieri della stazione di Cornaredo si sono quindi attivati, interessando il NOE,  per controllare al zona interessata.

E difatti è stato individuato il capannone industriale in cui erano stati ammassati i rifiuti, per lo più plastica. Un altro capannone pronto per essere incendiato? il dubbio è più che lecito, visto quanto sta succedendo in questi ultimi giorni. Di sicuro, però, si tratta di una discarica abusiva. Ed è lecito anche chiedersi da dove arrivino tutti quei rifiuti.

Il proprietario del sito industriale è un 49enne residente a Verona. Il responsabile tecnico dell’azienda, anch’egli di 49 anni, ma residente a in provincia di Monza e Brianza. Ambedue sono segnalati alla procura per gestione illecita di rifiuti. Il capannone è ora sottoposto a sequestro, con l’apposizione dei relativi sigilli.

 

Annunci sponsorizzati

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 3923 Articoli
Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Giornalista metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 fino alla fine nel dicembre 2019, speaker di Radio Padania libera, scrivo su alcune testate, qua e là, coordino le redazioni di Nord Notizie e di altri portali di informazione. Sono anche un Web and Seo Editor Specialist.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi