Carabiniere ferito ad una mano durante l’arresto di un narcotrafficante marocchino

Corsico – Un secondo inseguimento, sempre nella stessa zona della periferia ovest di Milano, iniziato per una’auto che non si è fermata all’alt ad un posto di controllo, questa volta dei carabinieri, martedì 25 settembre verso le 17. Il primo caso, poche ore prima, alle 15.30, si era concluso con il ferimento di un agente di polizia. I due casi però non sembrano collegati se non dal tipo di comportamento avuto dal fuggitivo e da chi lo ha sostenuto.

Annunci sponsorizzati

Intorno alle 17.30 una pattuglia della Radiomobile di Corsico intima l’alt, per il controllo dei documenti, ad una Bmw nera. L’auto non si ferma ed inizia un lungo inseguimento. I carabinieri sono in contatto diretto con la centrale e l’inseguimento si svolge lungo 30 km per le strade tra Corsico, Buccinasco e la vecchia vigevanese. Infine la Bmw riesce ad imboccare la tangenziale ovest in direzione sud. I carabinieri non la perdono di vista. Esce dalla tangenziale  a Rozzano e si dirige in zona Chiesa Rossa, verso il campo rom. Qui convergono le pattuglie che hanno partecipato all’inseguimento e l’autista perde il controllo dell’auto e sperona l’auto dei carabinieri. scappa. I Carabinieri prendono il passeggero. Ne Segue una collutazione, in cui uno dei carabinieri resta ferito. Ha le ossa di una mano rotte. Il fuggitivo è comunque bloccato e arrestato.  Si tratta di un 28enne marocchino, irregolare e pluripregiudicato.

Annunci sponsorizzati

Dal campo escono diverse persone. Il clima è teso. prendono le difese del marocchino e c’è il rischio che tentino di opporsi all’arresto. Non va loro bene. I carabinieri riescono a mantenere la posizione e a far desistere gli zingari.
L’uomo è identificato come Mohamed Alil. Risulta essere destinatario di due mandati di cattura emessi dal tribunale di Milano. Uno del 2015 per tentato omicidio. Aveva tentato di travolgere un agente di polizia durante un posto di blocco a Bollate (Mi). L’altro è del settembre settembre del 2016, per una condanna a 8 anni per traffico internazionale di droga. Ora si aggiungono i reati di resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamenti e lesioni.

Annunci sponsorizzati

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 4354 Articoli
Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Editor Specialist

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.