50 anni di A.C. Ossona. Commovente ricordo

Sabato 23 giugno al Campo Sportivo Moratti di via Roma Ossona si è festeggiato il cinquantesimo dalla fondazione dell’Associazione Calcio ossona

Gli atleti più piccoli, bambini sotto i 10 anni, hanno ricordato e premiato i presidenti della più vecchia associazione sportiva di ossona, dopo una giornata di giochi e divertimento.  Ossona , dopo una giornata di giochi e divertimento .

Sono stati momenti emozionanti. Alcuni dei presidenti non sono più tra noi, ma avevano creato sin dal 1968, una società di calcio e che è riuscita ad arrivare a delle vette importanti, considerando che Ossona, allora, toccava a malapena i 1000 abitanti. I figli hanno raccolto il riconoscimento ai padri. Remo Oldani, il Carlo, e tanti altri. Fra questi anche Osvaldo Vignati, mio suocero. Arrivato da Cesano Boscone a Ossona nel 1968  aveva  affittato un capannone in cui costruiva cestelli per le biciclette, di cui aveva il brevetto. Sì, i cestini che si attaccano al manubrio delle biciclette sono nati a ossona. In quegli anni tutto il paese fino al 2000 aveva qualcuno in famiglia che lavorava dal vignati. Nel 1975, appassionato di sport com’era sempre stato, assunse la presidenza dell’Associazione Calcio ossona. Continuò a presiedere la A.C. Ossona per 12 anni fino al 1986. La targa di riconoscimento che il presidente attuale, Massimo Garavaglia ha conseganto a mio marito Enrico, mi ha commosso. E’ stata infatti la prima volta che qualcuno ha dato valore all’impegno e alla passione che Osvaldo Vignati ha messo al servizio di Ossona,

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 3124 Articoli
Giornalista Milanese e Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni ho collaborato conTvci, una delle prime televisioni private e così sono anche parte della storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di RPL e scrivo su alcune testate, qua e là.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi