O vince Fontana o a Ossona siamo fottuti. Gori ci riempie di clandestini, insieme a Venegoni

Ilaria Preti di Fontana Presidnete, e Attilio Fontana

Ossona – Il sindaco Venegoni ha firmato di nascosto l’accordo con la prefettura per ospitare a Ossona almeno 12 “richiedenti asilo”.  Non lo aveva detto ai suoi assessori e lo avevo scoperto io quasi per caso. Fermarlo è necessario. L’unico sistema è che alle elezioni regionali vinca Attilio Fontana. Con lui ci sarà infatti una moratoria che impedirà altri arrivi e io mi impegnerò al massimo contro l’insediamento dei clandestini a Ossona e nei nostri comuni. A garanzia che ciò che è promesso sia fatto.

ilaria-e-attilio-fontana-350x294 O vince Fontana o a Ossona siamo fottuti. Gori ci riempie di clandestini, insieme a Venegoni Politica Prima Pagina   Una opportunità, quella della mia candidatura nella lista Civica  Fontana presidente, data per difendere al meglio i nostri paesi. L’elezione è infatti una possibilità concreta, che ci sarà se tante persone avranno abbastanza fiducia in me da scrivere il mio nome sulla scheda verde, il 4 marzo, accanto al simbolo della Lista Fontana Presidente. Serve quindi l’aiuto di tutti coloro che tengono alla vivibilità e alla sicurezza nei nostri paesi. L’errore strategico effettuato dalla prefettura, e anche dalla questura di Milano, è permettere ai “richiedenti asilo” arrivati nel nostro paese senza documenti e certamente non da paesi in guerra,  di conoscere il nostro territorio, anche nelle sue debolezze specie sulla sicurezza. Un errore assurdo e gravissimo.
Infatti sappiamo, e lo sa anche la prefettura, che solo il 5% dei richiedenti asilo arriva da luoghi di guerra e ha diritto all’asilo politico e allo stato di rifugiato. Gli altri, il restante 95% sbarcato dai barconi, presentano una domanda che è rifiutata. Poi, dopo di questo, sarà loro consegnato un foglio di via, che nominalmente li obbliga a lasciare il paese ma di fatto li libera per le strade, senza un lavoro e senza la possibilità di integrarsi onestamente. Per questo, prima del possibile rimpatrio, spesso fanno perdere le loro tracce, scappando con facilità dai centri di accoglienza gestiti da cooperative che non hanno chiaro il concetto di sicurezza. Lo abbiamo visto alla  Vincenziana di Magenta, e ad Abbiategrasso. Su cronacaossona.com ne ho scritto parecchie volte.

Irregolari, manovalanza per lo spaccio di droga della ndrangheta e per che gestisce organizzazioni di ladri e borseggiatori

Come irregolari, poi, i “richiedenti asilo” finiscono nella manovalanza della ndrangheta per lo spaccio di droga, e a vivere nei campi rom, dove sono avviati al furto, al borseggio e alla truffa. Quella che il Partito democratico, Gori e chi lo sostiene, compreso il sindaco Venegoni di Ossona e gli amici della maggioranza di Incontro, vogliono far passare per accoglienza è in realtà la distruzione delle nostre conquiste sociali, del nostro modo di vivere tranquillo, onesto e operoso. E’ sfruttare la nostra naturale tendenza cristiana ad aiutare il prossimo, per condannarci ad una vita infame, ad essere vittime predestinate delal delinquenza, proprio  a causa della nostra stessa bontà. Abbiamo attualmente una sola arma: votare, il 4 marzo, per Attilio Fontana.  Io, di sicuro, sarò al servizio della mia comunità e della Lombardia, con lo stesso impegno che metto in tutto quello che facccio, perchè credo che la vera accoglienza sia nell’aiutare chi davvero se lo merita, esportando il nostro modo di vivere e non subendo la mancanza di valori concreti di chi viene clandestinamente in Lombardia.

 

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2389 Articles
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi