Catalogna. Le ultime notizie. Eletto Torrent

Si sente parlare poco della Catalogna, dopo l’arresto degli indipendentisti e dopo che lo stato spagnolo ha sciolto il parlamento. I catalani non hanno però perso ne grinta ne intenzioni. La vicenda va avanti

bandieracatalana3001 Catalogna. Le ultime notizie. Eletto Torrent Politica Prima Pagina   Questa mattina ha avuto luogo la prima sessione del Parlamento eletto a seguito delle elezioni del 21 Dicembre, vinte dagli indipendentisti.
All’ordine del giorno vi era l’elezione dell’ufficio di Presidenza dell’assemblea. I separatisti godono di 70 deputati su 135 ma, di questi, 5 sono attualmente in Belgio e 3 si trovano in carcere.
Questa settimana il Tribunale Supremo spagnolo ha disposto il divieto di voto in forma telematica, impedendo così all’ex Presidente Carles Puigdemont e agli altri 4 ex componenti del Governo catalano in Belgio di partecipare alla votazione, ma ha invitato l’ufficio di Presidenza ad interim del Parlamento a modificare il regolamento per consentire ai 3 eletti attualmente in carcere di poter delegare il proprio voto.

Infine Roger Torrent, dei repubblicani catalani di sinistra (Erc), è stato eletto presidente del Parlamento catalano durante la sessione costitutiva della Camera catalana. Torrent ha ottenuto 65 voti a favore e 56 contrari, nella seconda votazione con maggioranza semplice.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2365 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

Commenti e Diritto di replica

Rispondi