Razzano, il pd, la bufala della razza bianca e 30 ettari di terroni

Paolo Razzano e le Fake News

Lombardia – Paolo Razzano, uno dei comunicatori del partito democratico (e di solito anche bravo), parte in quarta e accusa Attilio Fontana di aver simpatie razziste per la razza bianca, ma si tratta di una bufala, una fakenews. E colleghi di grido ci cascano, dal Corriere alla Repubblica. Poi l’amministrazione del comune di Milano invia un comunicato Stampa con una “perla” spettacolare, 30 ettari di terroni al posto di 30 ettari di terreni, e la tentazione di rendere lo scherzo è troppo, davvero troppo, forte.

Paolo Razzano e le Fake NewsSe ne parla in continuazione, di queste dannate Fake News. Una forma di bufala che contiene un pezzetto, spesso piccolissimo, di verità, che viene travisata e che poi prende vita a sè, diventando virale. Gli scenari diventano perlomeno assurdi. Danno fastidio, in tutti i campi, dalla politica alla salute.  Oggi ne abbiamo avuto un esempio quando durante una lunga intervista  ad Attilio Fontana sulle onde di radio Padania libera, condotta da Roberto Maggi, al candfidato è scappato, in un contesto comunque di normale interlocuzione, e assolutamente non di tipo razzista, un “razza bianca”. Una frase scappata mentre stava parlando della scelta di mantenere o distruggere etnicità e cultura locali.  I colleghi dell’Agi, che oltre ai contenuti del discorso generale del candidato del centrodestra alle elezioni regionali, hanno riportato la parola. Il partito democratico non si è fatto scappare l’occasione e sulla bacheca Facebook di Paolo Razzano politico magentino ma di respiro provinciale, e solitamente molto attento, è comparso un messaggio in cui dà del razzista ad Attilio Fontana e da cui è nata una vera Fake News che si è diffusa presto sui giornali di tutta la penisola. Trovate l’intervista vera a questo link

30 ettari di terroni

Poco dopo, dalla sala stampa dell’assessore milanese Cristina Tajani parte un comunicato stampa che non ha nulla a che fare con la vicenda, ma che rende ben chiaro cosa si intende per “la legge di Murphy” e per “Il diavolo fa le pentole ma non i coperchi”. Infatti annunciando che domani ci sarà una conferenza stampa sul progetto Openagri, appare un errore. “Alla conferenza saranno presenti anche i delegati dei progetti “Narrare il Pane”, “Milano BiocharPowerCube” e “FioreUrbano” in rappresentanza delle 18 realtà che si insedieranno nei 30 ettari di terroni messi a disposizione dell’Amministrazione. “
La tentazione di creare una fake news, con il suo perverso percorso, da questo sibillino errore e di dare della razzista antimeridionale all’assessore Tajani è stata fortissima. Però poi ho pensato che io sono un “cicin diversa”, che i miei leghisti non avrebbero apprezzato l’idea perchè non è nelle loro corde politiche, e che se lo avessi fatto sarei potuta incappare nella vendetta del destino che mi avrebbe portato inevitabilmente a compiere anche io qualche passo falso. Interrompo quindi la catena della caccia al lapsus,  con una risata, forse con un piccolo sogghigno.
Così ho anche il diritto di richiamare Paolo Razzano alla correttezza e puntargli addosso il ditino da maestrina.

Ilaria Maria Preti 5129 Articoli
Metà Milanese e metà Mantovana, sono il Direttore responsabile di Co Notizie -Zoom News. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 al 2019 speaker di Radio Padania libera. Ora scrivo su alcune testate, coordino portali di informazione, sono una Web and Seo Editor Specialist

commenta

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.