Venegoni e la befana che vola sui buchi

20171228_095028-350x197 Venegoni e la befana che vola sui buchi Magazine Politica Prima Pagina Strani Casi   %Post Title, %Image Name, %Post Category
Ossona – Inizia la campagna elettorale per le elezioni amministrative del prossimo anno e il sindaco Venegoni parte con una presa per i fondelli. Per far vedere il sagrato ci portano, sabato 6 gennaio, la calza della Befana.

Ci sono volte che il sindaco di Ossona riesce a farmi sentire imbarazzata al suo posto. Capita perchè a Ossona e agli ossonesi ci tengo e mi spiace vedere quanta poca considerazione abbia l’aministrazione di Incontro dell’intelligenza dei nostri concittadini. Il caso specifico è lo spostamento della festa della Calza della Befana, il 6 gennaio, da piazza Litta al Sagrato della Chiesa parrocchiale di San Cristoforo. Un sagrato che è costato al Comune 65mila euro. Si, proprio quella tutta buchi e avvallamenti, con tante barriere archittettoniche, con delle strisce pedonali invisibili e quei grossi palloni in cemento che creano problemi ai funerali e ai matrimoni.

Il gruppo dell’amministrazione comunale, supportato dai soliti parenti e amici, ha deciso di presentare alla cittadinanza il disastro dei lavori di rifacimento del sagrato come se fosse il restauro e il recupero di un’opera d’arte. La presa per i fondelli è tremenda. Ossona sarà l’unico paese al mondo che, invece di preservare il decoro del paese, celebra la buca e l’avvallamento. La paganissima calza della Befana sarà quindi sul sagrato della Chiesa parrochiale. Forse c’è una spiegazione per questa scelta. I re Magi con la Sacra famiglia avrebbero inciampato nella rizzata di sassi del Ticino e nelle palle di contorno. La befana, invece, ci volerà sopra.

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 2887 Articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio RPL

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi