Preso il violentatore di Turbigo. Si nascondeva a Annecy, in Francia

Turbigo – E’stato arrestato in Francia, il marocchino che nella notte fra il 21 e il 22 novembre aveva aggredito una giovane famiglia che lo aveva fatto entrare in casa, picchiando a bastonate l’uomo e violentando, minacciandola con un coltello, la moglie.

Carabinieri
La terribile avventura della famigliola ha colpito profondamente Turbigo. Lo scorso 22 novembre, un marocchino di 29 anni era a casa della giovanissima coppia. 26 anni lui e 19 anni lei. I due hanno anche un bimbo di un anno e mezzo. Dopo aver ceduto della cocaina al marito, il marocchino ha iniziato a colpirlo a bastonate. Poi, minacciandola con un coltello, ha violentato la giovanissima moglie, e si è fatto consegnare le chiavi della Ford Fiesta della coppia. Li ha derubati di quanto gli è capitato a tiro e con l’auto è scappato. Le indagini sono partite immediatamente. Sono state condotte in collaborazione fra i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Legnano e da quelli della Stazione di Castano Primo (MI) e hanno portato all’emissione di un Mandato di Arresto Europeo emesso dal G.I.P. del Tribunale di Busto Arstizio (VA), dott. Furno. La collaborazione fra carabinieri,Interpol e con il Centro di Cooperazione della Polizia Doganale di Modane ha permesso agli agenti della polizia nazionale francese, di arrestarlodopo solo 24 ore dai fatti, il 23 novembre.

Braccato e preso a Annecy dopo solo 24 ore

La Polizia francese lo hanno trovato ad Annecy, nella provincia dell’ Haute Savoie. Stava dormendo nell’auto rubata e aveva con sè ancora degli oggetti sottratti a Turbigo. Ieri l’estradizione in italia. E stato preso in consegna dal Commissariato di Pubblica Sicurezza di Bardonecchia (TO) che lo immediatamente trasferito al carcere “Le Vallette” di Torino. E’ accusato di violenza sessuale, rapina, e spaccio di cocaina.
Il marocchino era domiciliato a Turbigo da qualche tempo, ma risulta residente in Spagna.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2301 articoli

Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l’ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it).
Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Commenti e Diritto di replica

Rispondi