Approvata al Pirellone la risoluzione sull’autonomia

Oggi In consiglio Regionale è stata approvata la risoluzione contente le materie su cui la Lombardia tratterà con il governo forme maggiori di autonomia. Il documento è stato votato a larghissima maggioranza: su 72 votanti, i favorevoli sono stati 67.

Consiglio regione Lombardia autonomia

Il treno dell’autonomia è partito e corre veloce, ora dobbiamo essere bravi a portarlo in fretta a destinazione: più risorse e competenze per la Lombardia vuol dire più servizi e benessere per tutti i cittadini. Il 22 ottobre scorso i lombardi sono andati a votare per il sì all’autonomia e subito ci siamo messi al lavoro definendo in quindici giorni la nostra proposta da portare sul tavolo con il governo Gentiloni: un vero esempio di pragmatismo lombardo. Nel documento approvato oggi chiediamo 23 materie e le relative risorse che, secondo il Sole 24 Ore ammonterebbero a ben 23,7 miliardi in più per la Lombardia. Parliamo di competenze molto importanti come l’istruzione, l’ambiente, il commercio, le infrastrutture, la tutela della salute, le pensioni integrative e molto altro ancora.

La fase

più difficile è ora

Ora però si apre la fase più difficile: giovedì inizia la trattativa con il governo e la delegazione lombarda, che avrà alle spalle la forza di milioni di cittadini, dovrà dimostrare capacità e bravura nel portare a casa i risultati che i cittadini si aspettano. Il governo del Partito Democratico adesso deve prendersi le proprie responsabilità e dare risposte concrete ai nostri cittadini: se chiuderà la porta in faccia a 3 milioni di persone farà un torto non solo ai lombardi, ma anche all’intero Paese e a tutti i cittadini italiani che con una Lombardia autonoma avrebbero solo da guadagnarci.

Fabrizio Cecchetti
Chi sono Fabrizio Cecchetti 19 articoli
Sono nato il 3 dicembre 1977 a Rho (MI) e dal 1998 sono consigliere comunale a Rho della Lega Nord. Conduttore di Radio Padania Libera, ho collaborato con la rivista Angeli Press, pubblicazione del terzo settore e del volontariato sociale. Rieletto consigliere regionale nel 2013, ricopro la carica di Vice Presidente del Consiglio regionale della Lombardia.

Commenti e Diritto di replica

Rispondi