Turbigo. Morto il bimbo caduto nel Naviglio

Turbigo – Intorno alle 17 di questo pomeriggio un grave incidente sull’alzaia del Naviglio grande a Turbigo.

ambulanza2ott-350x256 Turbigo. Morto il bimbo caduto nel Naviglio Piazza Litta Prima Pagina   Un bambino pakistano di 8 anni, residente a Turbigo con la sua mamma, mentre andava in bicicletta é caduto accidentalmente nel Naviglio Grande in un tratto privo di guard rail, ed è rimasto incastrato sott’acqua, in una griglia. Sul posto sono accorsi i sommozzatori dei vigili del fuoco, i carabinieri della compagnia di Legnano e 3 ambulanze dei soccorritori della croce bianca di Magenta, della Croce Rossa e della croce azzurra di Busto, tramite il 112. Il bambino è stato estratto dall’acqua e rianimato. Era in arresto cardiaco.

Con un elicottero lo hanno trasportando all’ospedale di Bergamo. Per lunghe ore si è tentato di salvargli la vita, ma il miracolo non è avvenuto. Il bambino è deceduto poco fa. Caduto in acqua verso le 17.15 è stato teascinato dalla corrente e recuperato in corrispondenza di una chiusa alle successive 18.30 a 1,3 km di distanza dal punto di caduta accidentale.

In un altro caso, le acque fredde del Naviglio avevano abbassato la temperatura corporea di un ragazzo finito sott’acqua al punto da permetterne la sopravvivenza senza ossigeno per più di mezz’ora e anche la piccola Linda, caduta in acqua insieme alla mamma l’estate scorsa è stata salvata nonostante il lungo tempo passato sott’acqua, rianimata dopo un arresto cardiaco da un medico che passava per caso.

Altri due adulti, una donna di di 31 anni, la mamma del bimbo, e un uomo di 45 hanno dovuto essere soccorsi dalle ambulanze, ma non è stato necessario portarli in ospedale.

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2365 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

Commenti e Diritto di replica

Rispondi