Stupri. Gli stranieri 6 volte più degli italiani (dati ufficiali)

violenza sulle donneI dati distribuiti dal Viminale dimostrano che gli stranieri in italia commettono 6 volte il numero di stupri commessi dagli italiani. Quest’anno, tra il primo gennaio e il 31 luglio 2017, ci sono state in Italia 2.333 denunce per stupro. In 6 casi ogni 10 lo stupratore il colpevole è un uomo italiano. Gli stranieri sono 4 ogni 10 casi. Precisamente 1.534 italiani e 904 stranieri. Sono dati ufficiali resi noti questa sera e che si riferiscono ad un dossier pubblicato dal Viminale su uno studio di Demoskopica. Le vittime sono principalmente donne italiane, il 68%. L’indagine di Demoskopika fa anche fa anche una suddivisione delle nazionalità di uomini stranieri arrestati o denunciati per stupro.  Sono romeni (8,6%), marocchini (6%), albanesi (1,9%) e tunisini (1,3%).

Mano alla calcolatrice

Non ho i dati per effettuare un conteggio preciso ma anche con dei dati approssimativi salta all’occhio che le statistiche sono contro gli stranieri, specialmente contro i romeni e i marocchini. In italia siamo circa 60 milioni, poniamo che la metà siano uomini. Quindi abbiamo 1534 Stupratori su 30 milioni di uomini italiani.  1 ogni 19.557 uomini italiani.
Gli stranieri in Italia sono circa 5 milioni, di cui approssimativamente 2,5 milioni uomini. Gli stupratori stranieri denunciati sono stati 904. 1 stupratore ogni 2.765 uomini. Se trasformiamo il tutto in percerntuali, questi dati ci dicono che il 0,005% degli uomini italiani è uno stupratore mentre la percentuale fra gli uomini stranieri è dello 0,03%.  Gli stupratori fra gli stranieri sono 6 volte più numerosi che fra gli italiani.
Spiccano i Romeni, con il loro 8,6% di quei 904 casi, che significa  circa 78 stupratori romeni arrestati. Secondo il  Dossier Statistico Immigrazione 2016, dell centro studi e ricerche idos, i romeni in italia all’inizio del 2015 erano 1.151.395. Prendiamo il dato come attuale e poniamo che la metà siano uomini, cioè 575.697. La percentuale di rumeni stupratori è più bassa di quel che sembrerebbe a prima vista. Solo uno ogni 7mila. lo 0,013%.
Drammatica invece la situazione dei cittadini del Marocco. Nel 2015 in Italia erano 437.485, di cui la metà uomini, cioè circa 219mila. Fra questi, 50 strupratori. lo 0,022%, uno ogni 4380 cittadini marocchini maschi residenti in Italia, che è quasi la stessa percentuale dei tunisini con i loro 12 casi su 43mila uomini.

 

Annunci sponsorizzati

Mba

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi