Giro di vite sulle moschee abusive. Maroni: “vanno chiuse”

“Ognuno è libero di professare la propria religione, ma le moschee abusive (potenziali centri di reclutamento di terroristi) saranno chiuse”. Lo ha scritto  il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni sul suo account Twitter. Ha anche allegato l’articolo pubblicato sulle pagine milanesi di ‘Libero’ oggi in edicola. Si annuncia il “giro di vite” di Palazzo Lombardia sulle moschee abusive. In passato la regione Lombardia aveva chiarito le norme necessarie per costruire un luogo di culto.

Annunci sponsorizzati

Un fenomeno che dura da anni

Nonostante la norma, nel corso di questi anni il fenomeno delle moschee abusive non si è fermato. Questo fenomeno non va paragonato a quello dei predicatori solitari fondamentalisti. Internet è sicuramente un luogo virtuale dove fondamentalisti e lunatici di ogni tipo trovano potenziali adepti. Questi adepti sono adescati dopo aver donato a loro un invito a combattere che assomiglia ad un invito a vivere.

Annunci sponsorizzati

Per molti di costoro inizia una spirale davvero pericolosa. L’ ultimo passo è ritrovarsi in un luogo che non è più solo virtuale. Luogo che diventa anche fisico, quale può essere una moschea abusiva. L’ultimo passaggio può avere esiti nefasti. Quindi, in attesa di un controllo sempre maggiore di siti di predicatori solitari, è bene che si chiudano le moschee abusive. Non viene intaccata in alcun modo la libertà di culto, è solo un modo affinchè la legge venga rispettata.

Annunci sponsorizzati

Raffaele Dario
Raffaele Dario 17 Articoli
Qui posso permettermi di scrivere davvero ciò che penso. .

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi, rettifica, replica, aggiungi, ecc. ecc.