Referendum Autonomia della Lombardia. Avanti tutta

referendum autonomiaLo scorso 22 luglio negli uffici della Prefettura di Milano il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, il prefetto di Milano, Luciana Lamorgese, e gli altri prefetti delle province della Lombardia, hanno firmato il testo dell’intesa tra la Regione Lombardia e il Ministero dell’Interno che definisce le procedure e le responsabilità per lo svolgimento del referendum per l’Autonomia del prossimo 22 ottobre.
“Ringrazio il ministro dell’Interno e il prefetto di Milano per la leale collaborazione”,  ha detto Roberto Maroni alla fine della cerimonia di firma.

La campagna elettorale è già iniziata e da circa un mese tutta la città e la periferia è ricoperta di cartelloni che annunciano il referendum Lombardo. Oltre ad essere il primo referendum in cui si voterà per l’ottenimento di maggiori competenze regionali e per i relativi finanziamenti, sarà il primo con il quale si voterà con il voto elettronico.  A breve ogni Comune riceverà i computer che saranno installati nelle cabine elettorali, uno per ogni seggio più un tablet. A fine elezioni, i risultati si sapranno immediatamente.
Dopo le elezioni i computer utilizzati per il voto resteranno a disposizioni delle scuole elementari dei comuni per essere usati dai bambini.

Annunci sponsorizzati

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi