Caro Governatore, ripensaci. Il Pirelli è dei Lombardi

agenzia del farmaco

pirelli-350x228 Caro Governatore, ripensaci. Il Pirelli è dei Lombardi Politica Prima Pagina   È di questi giorni la notizia che vorrebbe il grattacielo Pirelli, il nostro Pirellone, nuova futura sede dell’ente Europea del Farmaco con il beneplacito del Governatore Maroni.
Caro governatore, sai cosa ti dico? “Giù le mani dal Simbolo del Governo della Lombardia”. Il Pirellone è e deve restare solo dei Lombardi. Non può essere ceduto a nessuno!
Non si può, ripeto, cederlo a nessuno. Sarebbe come destinare il Palazzo Chigi o Palazzo Madama, simboli del Governo Italiano, alla Multinazionale “del caffè”.
E non mi raccontare, caro Governatore, che con questa sostituzione renderemo un servizio a Milano, e alla Lombardia, perché diventerebbero la nuova “City”. Caro Governatore, i simboli, le tradizioni non si svendono.

Pirelli e Palazzo Lombardia casa dei lombardi

Tutti i Lombardi che hanno varcato la soglia del Pirellone e di Palazzo Lombardia respirano aria di casa. Si sentono a casa loro. Possono avere un contatto diretto con le istituzioni lombarde. Non sarebbe più lo stesso, sopratutto se fosse veritiera la voce che il “Consiglio Lombardo ” sarà trasferito a Rho- Fiera, a Palazzo Italia.
Ripensaci, Governatore Maroni! Come puoi indire il referendum per l’autonomia della Lombardia e allo stesso tempo cederne il Simbolo? Non credi commetteresti il più grave atto contro i Lombardi di ieri, di oggi e di domani?

Donatella Magnoni
Donatella Magnoni 42 Articoli
Sono nata ad Abbiategrasso 52 anni fa e vivo a Vermezzo da altrettanti anni. Sposata da 28, ho 2 figli Federica e Marco. Appassionata da sempre di Politica, sono assessore dal 2015 del mio Comune. E dal 2013 Presidente Copagri Milano Monza e Brianza. Sono Appassionata di letteratura, Storia e Sport. Juventina dalla nascita e per sempre. Un'altra mia passione: la mia Lombardia, che amo da Nord a Sud, da Est a Ovest.