Ceta, ma va a da via el cu! Metti a rischio il cibo lombardo

C’era da aspettarsi che qualche burocrate europeo iniziasse ad avversare e a combattere anche il nostro cibo. Parliamo di quanto succede con la firma del Ceta.

pizzoccheri-350x174 Ceta, ma va a da via el cu! Metti a rischio il cibo lombardo Politica Prima Pagina   Non mancava che un atto legislativo o pseudo tale per farci capire che la guerra era pronta ad essere combattuta. Quale guerra? La guerra tra coloro che vogliono un cibo che rispecchi tradizioni millenarie. Tra chi ama poter gustare anche il profumo di un cibo sano e dalla qualità incredibile. Gli avversari vogliono un cibo di plastica, incolore, insapore se non ucciso da quintali di salse chimiche. Un cibo o pseudo tale brevettato che si possa trovare sulle tavole mondiali in ogni momento. Un cibo che magari possa essere cucina in pochi minuti per poter far gonfiare in ventri dei lavoratori in carriera dopo magari una nottata a base di cocaina.

I fatti

“L’accordo commerciale tra Canada e Unione europea esclude la tutela di gran parte delle specialità italiane registrate come DOP e IGP”. A lanciare l’allarme è l’avvocato alimentarista Dario Dongo, fondatore di Great Italian Food Trade, il portale dedicato all’agroalimentare italiano. E’ autore di varie campagne per la tutela dei consumatori.
“Il Ceta, ratificato il 15 febbraio 2017 dal Parlamento europeo, prevede una flebile tutela a favore di sole 41 DOP e IGP italiane”, dichiara Dongo. “A rischio sono le indicazioni geografiche registrate in UE ma non riconosciute nel Ceta. In Lombardia ne riconsce solo 13.

Tra queste pietanze troviamo Salame Brianza DOP, Salame di Cremona IGP, Salame di Varzi DOP, Salame d’Oca di Montara IGP, Salamini Italiani alla Cacciatora DOP, Bitto DOP, Formai de Mut dell’Alta Valle Brembana DOP, Quartirolo Lombardo DOP, Valtellina Casera DOP, Olio Extravergine di Oliva Garda DOP, Olio Extravergine di Oliva Laghi Lombardi DOP e Mela della Valtellina IGP, e Pera Mantovana IGP”.

La politica

Culture digitali

Cosa aggiungere? Non resta che sperare nell’ intervento delle forze politiche  Europee che, oltre a difendere la nostra sovranità, vogliono difendere anche la nostra tavola. I pizzoccheri con le sottilette americane le lasciamo agli eurocrati.

Raffaele Dario
About Raffaele Dario 15 Articles
Qui posso permettermi di scrivere davvero ciò che penso.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi