La sinistra, e la Boldrini, vuol silenziare i Social

stop censura

È di oggi la notizia su alcuni quotidiani, ma ad onor del vero è da settimane che se ne parla. Riguarda la soluzione della Boldrini alla libera voce del web.

stopcensura-350x227 La sinistra, e la Boldrini, vuol silenziare i Social Politica Prima Pagina Certo che questi sinistri,democratici nemmeno più con le parole. Ormai passano impuniti ai fatti.
Ci provano in tutti i modi ad annodare le menti libere, le menti pensanti!
Paladina di questa battaglia non poteva che essere l’ipocrita per eccellenza. Ovvero la presidenta della Camera, tale Boldrini, pessimo esempio di persona. Donna e politico, ormai certa di avere dalla sua stampa “cartacea”  e TV si è lanciata alla conquista del web, usando la sua carica per far pressioni, prima sull’ideatore di Facebook che, non cadendo nel suo “gioco” di falsa vittima, essendo invece lei il carnefice dell’istigazione all’odio contro la nostra gente, le ha risposto con le rime!

L’illuminazione della Boldrini

Allora ecco profilarsi il codice etico secondo lei anti -odio e anti – razzismo! Cioè, secondo l’illuminazione “Boldrina” con la Censura risolvi tutto.
Ma va a ciapà i ratt’ cara Boldrina. A te ed ai tuoi amici. Non interessa limitare la violenza verbale , il ciberbullismo dei quali siete “I Maggiori consumatori attivi”, e lo dimostrano i post sulle Pecore Vendo- liane  (lui si, espertissimo) o le minacce nemmeno velate della radical chic consigliera di sinistra  del tuo amico De Magistri (vedi i cari inviti a Napoli inviati a Salvini ), per non parlare dei video dei centri sociali per “cretini” che si autocelebrano mentre ledono il diritto alla democrazia scagliandosi  vigliaccamente in tanti contro poche!!

È questo quello che la Boldrina e i sinistroidi vogliono imbavagliare  a cui mettere la museruola per far credere che loro sono un’altra cosa. Sono i belli, i bravi, i migliori, gli accoglienti ecc. .  Non i lucifero di questo millennio. Pessimi esempi per le nuove generazioni di persone che si dicono votate a difesa della democrazia, e dei popoli tutti. Non bensì i difensori di pseudo democrazia volta al loro servizio e studiata per ingabbiare le menti , trasformare uomini liberi in “bestie” con la loro politica senza muri, ma con tanti “canili”, e altrettante museruole!

Donatella Magnoni Vitali
About Donatella Magnoni Vitali 28 Articles
Sono nata ad Abbiategrasso 52 anni fa e vivo a Vermezzo da altrettanti anni. Sposata da 28, ho 2 figli Federica e Marco. Appassionata da sempre di Politica, sono assessore dal 2015 del mio Comune. E dal 2013 Presidente Copagri Milano Monza e Brianza. Sono Appassionata di letteratura, Storia e Sport. Juventina dalla nascita e per sempre. Un'altra mia passione: la mia Lombardia, che amo da Nord a Sud, da Est a Ovest.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi