Virginia Raggi e Giorgia Meloni insultate perchè donne che fanno politica?

virginia raggi gorgia meloni donne politica
repertorio

Giorgia Meloni derisa, perchè dopo la maternità non è ancora al Top e Virginia Raggi insultata da Libero. Due donne insultate perchè tali.

donna-350x227 Virginia Raggi e Giorgia Meloni insultate perchè donne che fanno politica? Politica Prima Pagina   E’ di oggi la polemica, su social e TV che riguarda gli insulti a due personaggi politici. Due donne, diverse da loro, ma entrambe donne.
Non sono femminista e non lo sarò mai. Sono, però, per il rispetto delle persone, uomini o donne che siano.
E’ vergognoso quanto accaduto a Giorgia Meloni. Spiata e poi derisa sui social da una Livorosa Asia Argento. Ancor più grave perché anche lei donna. A meno che per l’Argento, le donne siano solo di sinistra , e quindi le altre potenziali vittime. A quanto pare, ormai non ha altro di meglio da fare del postare foto rubate di altre persone e arrogarsi il diritto di insultare. A quale scopo, poi, non mi è ancora poco chiaro, se non quello della espressone pubblica della cattiveria, dell’ignoranza di credere che, a lei, la Diva “de noaltri”,tutto sia  concesso e tutto sia permesso.

E la Raggi? Si merita i titoli di Libero?

Ancor peggio il titolo di libero su Virginia Raggi. “Patata Bollente”. Considerarlo squallido, è eufemismo.
Non parteggio per la Raggi Sindaco, ma sono solidale con la Signora Raggi. Nessuna donna deve essere insultata in questo modo. Non raccontatemi, stupidi maschietti, che è satira e che non c’era nessuna allusione sessuale. Non ci crede nessuno, io per prima.
Liberi di attaccarla politicamente ma anche a lei si deve rispetto, anche per il suo ruolo di Sindaco di Roma.
Inoltre, nessuno oggi ha scritto riferendosi a Sala sindaco di Milano, ad esempio, con il titolo ” Pisello rinsecchito”, per criticare il fatto che, se avesse usato il cervello invece di altro,oggi avrebbe concesso la Sala Liberty per commemorare le Foibe, con buona pace di Fo, della sua memoria e degli amici suoi!

Basta! Torniamo al rispetto!

E’ per questo che oggi mi sento di ribadire che dobbiamo tornare al rispetto nei confronti di tutti. Non possiamo scagliarci contro “i nostri figli”colpevoli di atteggiamenti di bullismo, o scandalizzarci agli atteggiamenti sessisti, fare i moralisti oggi per poi dimenticare ne subito dopo aspettando la prossima donna da insultare.

Donatella Magnoni
Donatella Magnoni 42 Articoli
Sono nata ad Abbiategrasso 52 anni fa e vivo a Vermezzo da altrettanti anni. Sposata da 28, ho 2 figli Federica e Marco. Appassionata da sempre di Politica, sono assessore dal 2015 del mio Comune. E dal 2013 Presidente Copagri Milano Monza e Brianza. Sono Appassionata di letteratura, Storia e Sport. Juventina dalla nascita e per sempre. Un'altra mia passione: la mia Lombardia, che amo da Nord a Sud, da Est a Ovest.