Morto il comandante Givi, un eroe del Donbass

Il comandante Givi è stato ucciso in un attentato. E’ notizia della mattina del 9 febbraio. Alle 5, ora italiana. Era il Comandante del battaglione Somali della Repubblica Popolare del Donbass.

Givi-350x230 Morto il comandante Givi, un eroe del Donbass Politica Prima Pagina

E’ stata una morte tragica che segue quella del comandante Motorola.
Una morte che sicuramente farà ridere le iene ucronaziste.
Una morte che non cancella l’opera eroica compiuta da questo ragazzo.
Uno dei militari, perchè come tali agiscono, e agirono, che permisero la conquista dell’aeroporto di Donetsk.
Uno dei militari che ha sconfitto gli ucraini torturatori nella battaglia di Ilovaysk.
Insomma una persona che è passata da essere un semplice operaio ad un vero militare.

Pronto a difendere la propria gente

Difendeva i propri vicini e le persone a lui care, tutto questo senza la retorica di chi nemmeno conosce il Donbass. Retorica di colore che vedono il Donbass come un approdo contemporaneo per la propria ideologia. Tutta questa opera con semplicità e spontaneità; la spontaneità di è consapevole di lottare per una causa giusta. Adesso non resta che aspettare le future mosse a tradimento di quello stato fallito sponsorizzato da noi cittadini europei quale è l’Ucraina di nazi Poroshenko. Vedremo sicuramente un’ escalation militare ucraina. Il loro obiettivo è provocare la Russia, piangere lacrime di coccodrillo. Rivendicare poi la propria condizione  di aggrediti.

Staremo a vedere, se non ci è riuscita la Clinton a scatenate la Terza Guerra Mondiale è molto probabile che ci riesca questo stato fantoccio Ue voluto dalla Merkel. Non resta che sperare che questo non accada. Nel frattempo ci associamo al cordoglio per la scomparsa di un uomo libero.

Raffaele Dario
About Raffaele Dario 15 Articles
Qui posso permettermi di scrivere davvero ciò che penso.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi