2 casi di meningite a Legnano. Profilassi a Canegrate

meningite legnano

Altomilanese – Due casi di meningite in due giorni. Si tratta di un uomo di 49 anni di busto Garolfo e di un altro di 50 di Canegrate. Nel secondo caso si tratta di meningite da menincogococco. L’Asst Milano Ovest ha avviato la profilassi.

infezione-meningococco-300x200 2 casi di meningite a Legnano. Profilassi a Canegrate Piazza Litta Prima Pagina L’8 gennaio è stato ricoverato all’ospedale di Legnano un uomo di 50 anni, residente a Canegrate, che è risultato affetto da stafilococco aureo e  meningococco. Isolato nel reparto malattie infettive,dell’ospedale , è vigile e risponde a trattamenti. Intanto, però, l’Asst milano ovest ha iniziato la profilassi contro il meningococco e lo stafilococco per chi è entrato in contatto con il paziente nelle ultime settimane. ” L’evidenza del meningococco ha reso necessario il percorso della profilassi nei contatti del paziente e nel personale del pronto soccorso.
L’uomo è vigile e contattabile, le sue condizioni sono stabili”. Ha detto l’assessore regionale al welfare Gallera in un comunicato stampa diffuso oggi.

Il caso di Busto Garolfo

Diverso è invece il caso del quarantenne ricoverato il 6 gennaio, sempre nel reparto di Malattie Infettive dell’ospedale di Legnano. La meningite che lo ha colpito aveva origine de un pneumococco. Il trattamento antibiotico ha portato un netto miglioramento delle sue condizioni. In questo tipo di meningite non è prevista la profilassi antibiotica.

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2398 Articles
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi