Commissione d’inchiesta su Gilberto Rossi

gilberto rossi cambiamo ossona

Ossona – Il gruppo consigliare di Siamo Ossona ha convocato il consiglio comunale. All’ordine del giorno la Richiesta di una commissione di inchiesta su Gilberto Rossi.

gilberto-rossi-324x218 Commissione d'inchiesta su Gilberto Rossi Politica Prima Pagina Sergio Garavaglia e Siamo Ossona hanno nuovamente convocato il consiglio comunale da parte delle opposizioni. Due i punti all’ordine del giorno. La prima è una mozione per una commissione consigliare d’inchiesta sulle dichiarazioni false del consigliere Gilberto Rossi attraverso il suo blog, Cambiamo Ossona. La seconda mozione riprende la ormai famosissima Mozione schiscetta, approvata dal consiglio regionale della Lombardia. Mira ad attivare il diritto all’educazione alimentare dei bambini da parte dei genitori. Un ordine del Giorno non di poco conto, cui probabilmente la maggioranza aggiungerà altri punti d’obbligo legislativo. Ora il presidente del consiglio comunale, il sindaco nei comuni sotto i 15mila abitanti, ha 20 giorni di tempo. Entro il 20 novembre, quindi, sarà celebrato il consiglio comunale. E’ già la seconda volta che il gruppo di Siamo Ossona convoca il consiglio comunale da parte delle opposizioni nel giro di qualche mese.

Mozione sul Blog di Gilberto Rossi

Mozione per Fatto personale e richiesta di commissione di inchiesta. Verifica di fatti e comportamenti che ledono l’onorabilità del sindaco e di un consigliere comunale da parte di un’altro consigliere comunale.
Premesso che un consigliere comunale non è tale solo durante il consiglio comunale. E’ tenuto a tenere dei comportamenti consoni al suo ruolo anche durante la sua vita pubblica al di fuori della casa comunale.
Premesso che, come dimostrato nello scorso consiglio comunale, il consigliere Gilberto Rossi di Cambiamo Ossona ha pubblicato su internet (pagina facebook di Cambiamo Ossona e su un’altra chat) delle notizie false e tendenziose che ledono la onorabilità del sindaco Marino Venegoni e del nostro capogruppo Sergio Garavaglia, accomunati nel male affare, e le stesse affermazioni costruiscono un scenario politico falso intendendo a favorire interessi privati in atti pubblici ovvero dipingono atteggiamenti che sono fuori della legalità.

Notizia criminis. Scritti allegati alla delibera

Ricordando che il testo incriminato è allegato alla delibera di Consiglio comunale riguardante la vendita del il dritto di superficie. Quindi trattasi di notizia criminis. Lo stesso sindaco, e l’intero consiglio comunale, dovranno rispondere con l’obbligo della segnalazione alla procura della repubblica.
Visto che le notizie false diffuse dal consigliere Rossi, a suo dire, sarebbero state acquisite durante una commissione dei capigruppo, cui non eravamo presenti. Quindi nel pieno svolgimento delle sue funzioni di consigliere comunale e pubblico ufficiale.
Evidenziato che il consigliere Rossi ha continuato a mantenere la pubblicazione di dette notizie sulle pagine internet, aperte alla pubblica visione.

Nessuna integrazione o cancellazione

Evidenziato che non vi sono state note, integrazioni o cancellazioni che possano tentare di rimediare al danno fatto da un appartenente al consiglio comunale al sindaco e ad un altro consigliere.
Si impegna il sindaco, nella funzione di presidente del consiglio a promuovere una commissione consigliare; a eleggerla contestualmente alla presente delibera, con il compito di appurare i fatti; di attestarne la veridicità o la falsità in modo pubblico; di proporre al Consiglio eventuali censure o azioni di rilievo, morale e non.
Ciò premesso in base all’art. 55 del regolamento del consiglio comunale comma 4, 5 e 6 e nello spirito dell’articolo 13 dello stesso regolamento. Per facilitare il lavoro della commissione nominata dal presidente allego le dichiarazioni dello stesso consigliere Rossi sul suo blog.

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2399 Articles
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

1 Commento

Rispondi