Strozzino ed estorsore arrestato a Magenta

estorsione, carabnieri magenta

Magenta – E’ stato arrestato ieri, nell’ambito di un’operazione dei carabinieri, un pregiudicato italiano di 33 anni. Durissime le accuse: estorsione e lesioni

estorsore, carabnieri magentaLa piaga dello strozzinaggio è arrivata anche a Magenta. quello che è capitato ad un imprenditore  magentino di 47 anni è terribile. Fortunatamente si è rivolto ai carabinieri che lo hanno aiutato, arrestando la persona che si preparava a rovinarlo, prima che fosse troppo tardi. L’imprenditore è in gravi difficoltà finanziarie. Non riusciva a pagare gli stipendi dei suoi dipendenti, alla chiusura dell’attività. Si è rivolto ad un estorsore. Un cravattaro, o strozzino, se preferite questi nomi per la spregevole professione. Il pregiudicato gli ha dato 8mila euro con cui l’uomo ha pagato gli stipendi. Dopo qualche giorno, l’estorsore ha chiesto indietro 9mila e 500 euro.

Picchiato e minacciato perchè non poteva cedere all’estorsione

L’imprenditore ha chiesto qualche giorno in più per procurarsi il denaro, ma a quel punto è stato aggredito e picchiato. Si parla di traumi multipli guaribili in 10 giorni. Qualcuno vicino a lui si è accorto di quello che stava passando. Lo ha convinto a rivolgersi ai carabinieri del Nucleo Operativo Radiomobile della compagnia di Abbiategrasso.  I carabinieri di Abbiategrasso hanno quindi preparato una trappola per il malfattore. L’imprenditore, sotto la protezione dei militi, ha consegnato all’estorsore un assegno civetta. Quando questi lo ha avuto nelle mani, lo hanno arrestato in fragranza di reato.

 

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 3404 Articoli
Giornalista Milanese e Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni ho collaborato conTvci, una delle prime televisioni private e così sono anche parte della storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di RPL e scrivo su alcune testate, qua e là.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi