Marco Ballarini. Guerra alla cooperativa Del Sole

Marco Ballarini corbetta cooperativa del sole

Corbetta – Il sindaco di Corbetta, Marco Ballarini, ha dichiarato guerra alla Cooperativa del Sole, che dà lavoro ai disabili. Prima, con il bando dei presidi ha tolto alla cooperativa sociale corbettese alcuni appalti importanti, ora vuol togliergli la sede comunale. Infine girano delle voci sui suoi tentativi di convincere di altre cooperative a partecipare ai bandi con “buone offerte”.

Tolto lavoro ai disabili di Corbetta e dintorni

marcoballarini-324x207 Marco Ballarini. Guerra alla cooperativa Del Sole Politica Prima Pagina   Brutta faccenda, quella che sta mettendo in piedi il sindaco di Corbetta, Marco Ballarini. Sta facendo la guerra alla cooperativa del Sole. La faccenda è iniziata qualche mese fa quando, incredibilmente, la cooperativa del Sole ha perso la gara d’appalto “dei presidi”. Si tratta della gara con cui il comune di Corbetta sceglie chi si occuperà della manutenzione del verde all’interno dei plessi scolastici. Con tanta sorpresa il bando dei presidi è stato vinto da una società di Bareggio e la cooperativa del Sole che è di Corbetta ha perso un’importante occasione per dare lavoro ai disabili.

Il risultato ha sorpreso ma, essendo una gara pubblica, non si sono lamentati. Il malcontento però ha cominciato a serpeggiare a Corbetta. Oggi alla Cooperativa del Sole è arrivata una lettera da parte del Comune, con l’invito a lasciare i locali che occupa con il negozio di alimentari a Km 0 e gli uffici alla fine della convenzione con il Comune. Cioè fra poche settimane. Sulla strada, in questo caso, si troveranno diversi disabili e la cooperativa avrà molte difficoltà a continuare il suo lavoro.

La cooperativa del Sole

La cooperativa sociale del Sole è una importante realtà locale creata più di 30 anni fa dai corbettesi. Il suo compito è quello di dare lavoro ai disabili, e aiutarli nell’autonomia eseguendo servizi pubblici e privati. La cooperativa si occupa della cura del verde pubblico, dei tagli dell’erba, la gestione di parchi, di costruire impianti di irrigazione. Ha anche qualche campo agricolo e si occupa dell’impianto di alcuni orti, anche con piccoli lavori edili.
La cooperativa gestisce anche un negozio di alimentari di frutta, verdura, e prodotti alimentari a km 0. Il negozio si trova all’entrata del parco comunale di Corbetta. Ha anche delle bancarelle ai mercati vendendo i prodotti che coltiva e quelli delle piccole aziende agricole di Corbetta e dei dintorni. Tutto questo è gestito dando un lavoro sicuro ai disabili e a persone che hanno altre gravi difficoltà. Lavorando con la Cooperativa del Sole sono autonomi economicamente e sono certi di fare orgogliosamente la loro parte nel mondo.

Insistenti voci sulla guerra di Mister Maalox

Culture digitali

C’è però di peggio. Stanno girando insistentemente delle voci su Marco Ballarini. Secondo queste voci il sindaco  di Corbetta avrebbe contattato un esponente di un’altra cooperativa sociale, informandolo che un nuovo bando sarebbe andato a scadenza. Avrebbe quindi invitato a partecipare formulando una buona offerta. In questo caso, però, invece di suscitare appetiti economici o seminare zizzanie, ha ottenuto di suscitare scandalo. L’esponente avrebbe risposto con un deciso “No, queste cose non si fanno!” e ha informato altri dell’offerta ricevuta. Da lì la voce che Marco Ballarini ha dichiarato guerra alla Cooperativa del Sole ha preso corpo e sostanza. Ha cominciato a girare per Corbetta e in altri ambienti. Pare che l’esponente contattato da Marco Ballarini sia del suo stesso tessuto politico, e che il metodo utilizzato abbia scandalizzato molte persone.

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 2594 Articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera.