Una navetta per Malpensa. L’idea di Alberto Rischio (COMMI)

Magenta – Lunedì 05 settembre all’ex sala consiliare di Magenta si è svolta la conferenza stampa dal titolo “Una Proposta Diversa” organizzata dal Comitato Mobilità Metropoli Insubria in collaborazione con il Comune di Magenta. L’idea è la promozione del progetto della linea Navetta Albairate Trenord-Magenta-Malpensa T1/T2. E la seconda conferenza, dopo quella svoltasi ad Abbiategrasso lo scorso 21 luglio.

magenta-1-324x184 Una navetta per Malpensa. L'idea di Alberto Rischio (COMMI) Politica Prima Pagina   Alla conferenza hanno partecipato il Sindaco di Magenta Marco Invernizzi, gli Assessori Paola Bevilacqua (Mobilità sostenibile) e Enzo Salvaggio (Politiche per il Territorio), il Presidente del Comitato Città Metropolitana di Vigevano Avv. Roberta Giacometti, il Presidente ConfCommercio di Magenta Luigi Alemani e il portavoce del CO.M.M.I. Alberto Rischio che ha fatto da moderatore.
Alberto Rischio, dopo aver presentato i relatori alla stampa, ha relazionato il lavoro svolto dal Comitato in questi cinque mesi.

2000 firme per la Navetta Albairate Malpensa

Dopo i numerosi gazebi sono state raccolte circa 2000 firme. Si sono incontrati sindaci e amministrazioni pubbliche, per conoscere il loro punto di vista riguardo l’iniziativa, e chiedere supporto. Inoltre, tramite l’elaborazione di una presentazione digitale in power point si sono potuti conoscere alcuni dati importanti su come cambierebbe la vita agli utenti di Malpensa. Ora da Magenta a Malpensa ci si mette 1 ora e 50 minuti e si spendono circa € 15,00. In futuro il viaggio durerà 20 minuti e costerà dai 5 ai 7 euro.

Una app per prenotare la navetta

Alberto Rischio ha fatto notare che la gente spende circa 3 ore al giorno sullo smartphone o con l’iPhone. Avere quindi un’ app o un sito internet dove trovare e prenotare la linea di collegamento con l’aeroporto di Malpensa, ci porterebbe gente come la porta all’aeroporto britannico Stansted di Londra. Non essere in rete oggi significa vivere in un territorio ombra. Perdere tante opportunità caricandoci di costi inutili.

Migliorare i servizi di trasporto

Il Sindaco Invernizzi, da parte sua, ha confermato l’intenzione di appoggiare l’iniziativa che tanto piace ai cittadini. L’idea va nella giusta direzione del trasporto collettivo. Con una linea che dalla stazione va a Malpensa la città di Magenta diventerà un punto di riferimento per tanti utenti. Collegherà Novara con l’aeroporto e Rho senza più andare a Milano. Quello esistente, infatti, è un tragitto che tende a far  aumentare inutilmente i costi del viaggio a Malpensa e che porta anche a perdere molto tempo.
Invernizzi vede di buon occhio il servizio bus perchè funzionale ad una diversa organizzazione dei trasporti. Il suo progetto è quello di offrire un collegamento a centri importanti, come Mortara, Vigevano, Abbiategrasso, Magenta e Busto Arsizio.

Aumentare utenza e qualità dei servizi in Stazione

L’assessore Bevilacqua ha asserito che un servizio di questo tipo aumenterà utenza e qualità della stazione magentina. Senza dimenticare cosa ha portato EXPO lo scorso anno, quando la stazione era viva sino a mezzanotte.
L’Ass.re Salvaggio  ha fatto notare che la proposta arriva dal “basso”. Secondo lui, non c’è cosa migliore degli stessi cittadini che indicano alle istituzioni le linee guida dei servizi che servono.
L’avvocato Giacometti ha sottolineato come anche a Vigevano si è fatto molto per promuovere l’iniziativa. Seguendo il concetto di area metropolitana, Vigevano deve essere messa in condizione di avere gli stessi servizi verso Malpensa. Questo perchè per il prossimo anno è prevista l’apertura della linea ferroviaria Lugano-Malpensa. Lugano, la città svizzera, è grande quanto Vigevano.

D’accordo anche i commercianti

Il Presidente ConfCommercio di Magenta Luigi Alemani ha definito l’iniziativa “un’ottima cosa”. Ha ribadito che se il Comune vorrà interagire con i commercianti, promuovendo una raccolta firme, non ha che da chiederlo.
Alberto Rischio, prima di concludere, ha ricordato che nei primi giorni di ottobre sarà organizzata una raccolta firme in più Comuni contemporaneamente. Si tratterà dello sforzo conclusivo della petizione, necessario per arrivare alle tanto auspicate 4000 firme. Poi di passerà nei consigli comunali con la presentazione di una mozione. Infine il percorso salirà verso i piani alti dove si giocherà la partita più importante. per avere la Navetta Albairate Malpensa.

Commenti e Diritto di replica

Rispondi