Vola nel Naviglio alla corsa dei sapori. Petizione per aver le sponde

bernate incidente corsa dei sapori

Magenta – Alla corsa dei Sapori organizzata dall’Avis a Pontevecchio di Magenta, domenica 4 settembre, un incidente riporta sotto gli occhi di tutti i problemi di sicurezza delle sponde del Naviglio. Ce lo racconta Cam.

bernate-324x182 Vola nel Naviglio alla corsa dei sapori. Petizione per aver le sponde Piazza Litta Prima Pagina   La corsa dei sapori è una bella iniziativa che si tiene a Pontevecchio. Hanno partecipato moltissime persone e ad ogni corridore era donata una borsa di prodotti tipici con marchio del parco del Ticino. Ogni particolare e ogni lato della sicurezza della manifestazione è stato curato. Quanto è successo, quindi, non è certamente colpa dell’organizzazione. Durante la mattinata uno dei maratoneti stava correndo a fianco del Naviglio, quando sul sentiero è arrivato  un ciclista che non si aspettava  la corsa. Ha investito il maratoneta e questi si è ritrovato scaraventato nell’acqua. La notizia è stata data da corrierealtomilanese.com.

Fortunatamente l’atleta era nel suo pieno vigore e sapeva nuotare. Quindi è ritornato subito a riva, ed è uscito dall’acqua da solo. Poi è stato soccorso da uno degli equipaggi della Croce Bianca di Magenta. L’ambulanza era sul posto, come prescrivono le regole di questo tipo di gare, per ogni evenienza. L’ atleta ha riportato solo qualche escoriazione ed è riuscito a concludere il percorso. Si è anche portato a casa la sua borsa della corsa dei Sapori con i prodotti del parco del Ticino.

Le protezioni delle sponde del Naviglio

Questo incidente riporta immediatamente quanto successo pochi giorni fa a Bernate, alla piccola Linda. La bambina che era caduta nel Naviglio, insieme alla sua mamma sta ancora lottando per sopravvivere.  Dopo l’accaduto, il cons. comunale Ferdinando Rodella aveva aperto una petizione su Avaaz, per chiedere al consorzio dei Navigli, proprietari delle strade e dei sentieri laterali, di proteggere tutto il percorso del Naviglio con alcune barriere. Ad esempio, il canale Villoresi è protetto da una bellissima staccionata di legno, in qualunque punto del suo percorso. Il Naviglio no, nonostante le piste ciclabili e  sentieri che lo costeggiano siano molto frequentate. Le sponde sono protette solo in alcuni punti.

Il consorzio del Naviglio

Culture digitali

Per il momento il consorzio nicchia  e trova scuse. Però questo secondo incidente riapre la tematica e le richieste di compiere l’opera diventeranno maggiori. Alla fine , insomma, si tratta solo di mettere una staccionata in legno. In modo che pedoni, maratoneti e ciclisti non finiscano a bagno senza volere. Si potrebbero evitare altri incidenti come quello capitato alla piccola Linda.

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2399 Articles
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

8 Commenti

  1. L’AVIS Comunale Magenta precisa che la Corsa dei Sapori di domenica 4 settembre 2016 si è svolta nell’ambito del Parco Ticino lontana più di un chilometro dalle sponde del Naviglio Grande.
    Ci chiediamo da quale fonte abbia avuto tale notizia e perchè non l’abbia verificata prima di pubblicarla.

    Il Presidente Antonio Mereghetti
    AVIS Comunale Magenta

  2. Mi chiamo Castoldi Gianluca sono consigliere Avis magenta . Io con un gruppo di amici siamo gli Organizzatori della km Zero, mi Vegogno Io tantissimo per le Falsità e la sua Superficialità dimostrata nel sul Lavoro.Le bugie narrate da una persona non troppo seria a livello professionale può solo danneggiare il mondo che intendo costruire per mia Figlia. È ancora relativamente Giovane si confronti con il mondo. Adesso la saluto e spero di vedere una sua rettifica delle notizie “False”,scritte da Lei . Per le Scuse sarà la sua coscienza a darle consiglio.ora la saluto e buona serata.

  3. Se vuole ho la possibilità di un confronto con il” Miracolato” podista.

  4. Ho letto con non poca perplessità quanto da lei pubblicato.
    La corsa Dei Sapori si svolge nei pressi del parco del Ticino con un percorso che si snoda tra le varie cascine della zona (anche il volantino lo riporta chiaramente ) . Confonde forse il canale Naviglio con il fiume Ticino ??!!!!!
    Comunque le converrebbe informarsi bene ed accertarsi prima di diffondere notizie non vere.
    Saluti Matteo

  5. Ho il dubbio che non abbiate letto l’articolo e non ci abbiate riflettuto abbastanza. La fonte della notizia è linkata sia nell’articolo sia nei commenti. C’è perchè la fonte equivale a informazione. E mi pare che sia chiaro nel mio articolo che l’interesse sono le sponde!!!!
    Fatto di cui nessuno del vostro gruppo, probabilmente accecato dalla smania di difendersi da un attacco che non c’è, non ha minimamente preso in considerazione.

  6. Eh ne sono convinta.
    Lo spazio nei commenti qui serve anche come contraddittorio. Avete detto la vostra, hanno capito tutti, non ho notato la stessa animosità sul sito della fonte, che vi ho linkato. Non si capisce quale sia il problema, dato che nessuno ha accusato l’avis di nulla… eppure, perseverate :D

Rispondi