Slot machine bollenti. Vanno a fuoco. Atto intimidatorio?

sedriano slot machine

Sedriano – Sono andate a fuoco delle slot machine piene di denaro in un bar di via Vittorio Veneto. Erano davvero bollenti.

sedriano slot machineLa notizia l’ha data in sito internet del settimanale l’Altomilanese e ha sorpreso parecchio. In un bar tabaccheria e sala giochi di via Vittorio Veneto, a Sedriano, due slot machine hanno preso fuoco. Pare fossero ancora piene di denaro. Il sorprendente incendio non ha ancora una spiegazione ufficiale. Sull’episodio stanno infatti indagando i carabinieri. L’incendio non ha causato vittime ma solo danni materiali. La denuncia dell’incidente e le indagini sono d’obbligo perchè le slot machine sono regolate da un regime molto restrittivo e sono collegate ad una rete di controllo. Quindi furti, distruzioni e guasti e, come in questo caso, incendi, sono indagati attentamente.

A fuoco le banconote. Troppa enfasi nel gioco?

Di solito le slot machine non prendono fuoco. Però in alcuni casi può succedere. Ad esempio la causa potrebbe essere un corto circuito all’impianto elettrico, cui sono collegate le macchine mangiasoldi. Anche un sovraccarico energetico dovuto ad un uso intensivo della macchinetta, o lo scuotimento, potrebbero portare al corto circuito. E’ un fatto curioso soprattutto perchè non si ha idea di quante banconote siano letteralmente state bruciate nell’incendio della slot machine.

Aggiornamento. Un atto intimidatorio?

Notizie, nei giorni seguenti, hanno evidenziato che l’incendio della Sala Slot è avvenuto alla una di notte, durante la chiusura. Alcuni passanti vedendo il fumo uscire dal locale hanno chiamato i vigili del fuoco. Le indagini avrebbero stabilito che qualcuno è entrato nella sala rompendo un vetro di una finestra sul retro del locale. Poi avrebbe gettato un panno imbevuto di liquido infiammabile sulle macchinette che hanno così preso fuoco. Entrambe sono andate distrutte. Alre stavano per prendere fuoco. L’intervento dei Vigili del fuoco, che hanno spento l’incendio, ha impedito danni maggiori. Attualmente i danni sono stati valutati intorno ai per 15mila euro. Il proprietario del locale ha dichiarato a Corrierealtomilanese di non aver mai ricevuto minacce.

 

Annunci sponsorizzati

Ilaria Maria Preti
Ilaria Maria Preti 3707 Articoli
Giornalista metà Milanese e metà Mantovana. Ho iniziato giovanissima con cronaca, cibo e politica. Per anni a Tvci, una delle prime televisioni private, appartengo alla storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 fino alla fine nel dicembre 2019, speaker di Radio Padania libera, scrivo su alcune testate, qua e là, coordino le redazioni di Co Notizie, Nord Notizie e di altri portali di informazione. Sono anche un Web and Seo Editor Specialist.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Scrivi qui cosa ne pensi