Cane abbandonato a Boffalora. In attesa di adozione (Foto)

Boffalora Ticino  – In molti  dopo aver visto il video postato dal Comune di Boffalora Ticino, si sono chiesti che fine ha fatto il cane abbandonato. Ecco la sua storia. Dov’è, come sta e che nome dargli. E’ in attesa di essere adottato.

caneboffalora-324x282 Cane abbandonato a Boffalora. In attesa di adozione (Foto) Piazza Litta Prima Pagina   Gli occhi hanno uno sguardo un po’ sorpreso ma si vede bene che sta bene. Questa è la fotografia del cane che è stato abbandonato a Boffalora. I suoi ex padroni erano stati ripresi dalla telecamera del cimitero mentre compivano l’atto infame. Il sindaco Curzio Trezzani (Lega Nord) ha postato il video della telecamera su Facebook. L’invito è quello di aiutare la ricerca dei due simpaticoni, come li ha definiti. Il video ha avuto milioni di visualizzaioni e di condivisioni. E’ stato trasmesso dai telegiornali. Il cerchio si è stretto, ma ancora non si anno notizie dell’identificazione. Rischiano fino a mille euro d multa. Poi c’è lui, il cane. Recuperato e rifocillato subito dopo la visione del filmato della telecamera, ora è al canile. E’ in attesa di qualcuno che lo adotti. Le richieste sono molte, naturalmente. Non faticherà a trovare dei padroni più amorevoli.  Al momento della cattura Il cane non aveva il microchip obbligatorio.

Il cane di Boffalora sta bene

Ora però sta bene. Lo curano veterenari e volontari. E’ un meticcio con qualche parte di spinone, maschio, giovane. L’aria è birichina, allegra. Non ha ancora un nome. si potrebe satenareuna gara,per dargli un nome. Secodo me ha la faccia del cane che si chiama Tom. Andrebbe bene anche Smart, dal nome dell’autombile con cui lo hanno abbandonato. Oppure, perchè no? Chiamiamolo Boffalora.
Negli occhi uno sguardo appena appena sorpreso. Non sembra essere stato maltrattato. Insomma, è un bel cane che può dare molte soddisfazioni e molto affetto ad un padrone amorevole. Probabilmente la sua brutta avventura non lascerà segni e dimenticherà velocemente i padroni indegni che lo hanno lasciato sul prato davanti al cimitero di un comune a lui sconosciuto. Qualcuno, guardando la foto potrebbe riconoscerlo e aiutare ad individuare i colpevoli. Dato che siamo nelle feste, per contattare il comune di Boffalora potete usare la pagina facebook

Ilaria Maria Preti
Chi sono Ilaria Maria Preti 2355 articoli
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Lavoro come Web Content Specialist per varie testate giornalistiche e blog. Oltre a cronaca Ossona, mi occupo della redazione di Zoom Milano (Zoommilano.it) e conduco l'ufficio stampa di Conflavoro Pmi Milano (conflavoro.mi.it). Ho scritto di politica, cronaca, turismo, ma anche di edilizia, tasse, assicurazioni, e persino di calcio.

Commenti e Diritto di replica

Rispondi