Spari nella notte contro la Lombarda Lampadari

fori proiettili spari lombarda lampadari

Asmonte, Ossona – Questa notte uno o più individui hanno esploso 8 colpi d’arma da fuoco. Gli spari nella vetrina della Lombarda Lampadari ad Asmonte.

fori-324x243 Spari nella notte contro la Lombarda Lampadari Piazza Litta Prima Pagina Questa notte Asmonte, la piccola frazione di Ossona, si è ritrovata in mezzo ad una sparatoria. Qualcuno è arrivato sulla rotonda su viale Europa, è sceso dalla macchina e ha rivolto una o due armi verso la vetrina del negozio della Lombarda lampadari. Poi ha esploso 8 colpi, ad altezza uomo, camminando in mezzo alla strada verso i negozi. I proiettili degli spari si sono conficcati in vari punti. Alcuni hanno trapassato il vetro della vetrina principale, uno ha colpito il camion della Lombarda parcheggiato proprio davanti all’entrata, un’altro a colpito il muro. Poi il pistolero e i suoi probabili complici si sono allontanati. La distanza fra i punti in cui sono stati trovati i bossoli, segnati con il gesso dagli specialisti della polizia scientifica arrivati sul luogo, suggeriscono che il colpevole fosse in movimento oppure che in azione ci fossero due armi. L’esatta dinamica si potrà conoscere dalle riprese delle diverse telecamere che riprendono la piazza di Asmonte.

Spari nella vetrina e sul camion

I fori degli spari nella vetrina e nel camion sono stati scoperti verso le due di notte dalla vigilanza privata che ha chiamato i carabinieri. Sul luogo sono quindi arrivate le forze dell’ordine. Alcune testimonianze parlano di un’automobile passata in velocità dalla piccola via Emilia dopo la mezzanotte. Via Emilia ha un’uscita piuttosto nascosta sulla tangenziale che permette di non passare dal semaforo con la telecamera. I proprietari si interrogano sull’episodio che pare aver avuto anche un precedente. “Sabato scorso i miei genitori hanno sentito dei colpi anche all’esterno della casa in cui abitano, a Boffalora. Hanno pensato a dei petardi. Solo dopo questo abbiamo capito” Qualche sospetto c’è. Si pensa ad una vendetta, un dispetto o a una intimidazione. “Si, qualche sospetto su chi può aver fatto una cosa simile lo abbiamo. Non si tratta di certezze. Ci sembra davvero troppo. Li abbiamo comunicati alle forze dell’ordine. Li vaglieranno loro”.
Certo che a Ossona non ci manca più nulla. Furti, scippi e ora anche pistoleri … Cos’altro deve arrivare in questo che un tempo era un tranquillo paesino della provincia di Milano?

Ilaria Maria Preti
About Ilaria Maria Preti 2399 Articles
Giornalista per metà milanese e per metà mantovana. Ho iniziato a scrivere da adolescente sul giornalino della parrocchia. Tra 1977 e il 1982 circa ho collaborato con una delle primissime televisioni private, Tvci, cosa che mi ha fatto entrare nella storia della televisione, quasi nella stessa linea temporale dei tirannosauri. Dal 2000 sono uno speaker di Radio Padania libera. Oltre che occuparmi di Cronaca Ossona, coordino la redazione di ZoomMilano.it, collaboro con Conlombardia.com e con alcune agenzie di stampa.

Repliche, rettifiche, commenti e risposte

Rispondi